Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: SAS o Srl?

  1. #1
    Angelo Mario3496 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    13

    Predefinito SAS o Srl?

    Cari amici, mi è stato chiesto un consiglio da un socio accomandante di una società edile avente attività prevalente nella costruzione e/o ristrutturazione di immobili da destinare alla vendita. la società svolge, anche, normali lavori edili per conto terzi e/o privati ma marginalmente. il quesito è questo: il socio accomandante, attualmente lavoratore all'interno della società, vorrebbe andare in pensione è conveniente che egli rimanga socio o meglio che la situazione rimanga l'attuale con iscrizione inps alla gestine separata e semplice dichiarazione degli utili chiaramente non figurando più come socio lavoratore oppure è meglio, in considerazione del tipo di attività valutare un'altra forma societaria, magari srl anche unipersonale?
    Fattuarato annuo della società 500000 € approssimativi

  2. #2
    ricnic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    415

    Predefinito

    se si sentono tranquilli con questo tipo di società, perchè cambiarla ? L'accomandante va in pensione e resta socio di capitale.
    La srl unipersonale ha gli stessi rischi della società di persone, perchè l'amministratore risponde con il proprio patrimonio personale.
    Perchè, invece non fanno una srl con 2 soci ?
    La soluzione dipende dalla propensione al rischio. In caso di problemi economici i soci delle società personali rispondono in prima persona.

  3. #3
    Angelo Mario3496 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Grazie per il tuo intervento, solo adesso rileggendo la mia domanda mi sono accorto di aver invertito i ruoli...
    il socio accomandatario, attualmete socio operativo ed amministratore della società, è colui che va in pensione.
    Comunque, io ho consigliato di far svolgere a colui che va in pensione il ruolo di accomandate, magari con una quota minima ed all'altro di diventare il socio operativo magari con procura all'altro socio per funzioni amministrative all'interno dell'azienda.
    ma ai fini inps che cosa cambierà? il socio accomandante è obbligato o quanto meno tenuto ad una iscrizione inps.
    Un'altra cosa l'attuale socio accomandante e lavoratore nella società a parere del suo commercialista non può essere iscritto all'inps. Pe me è una cretinata....
    grazie ancora per la vostra disponibilità

  4. #4
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo Mario3496 Visualizza Messaggio
    Un'altra cosa l'attuale socio accomandante e lavoratore nella società a parere del suo commercialista non può essere iscritto all'inps. Pe me è una cretinata....
    grazie ancora per la vostra disponibilità
    ... perkè il socio d solo capitale è definito "lavoratore" nella società? ( è dipendente?) perdendo lo scopo della sas allora meglio una snc ... sarà l'ora tarda ma proprio nn capisco la situazione a ke pro una sas se poi tutti i soci servono operativi e con poteri d amministratore? ... ... altra cosa, visto ke l'altro socio si appoggia ad un altro studio immagino nn sia una società tra padre e figlio, quindi forse è meglio azzerare il discorsmo mettendo bene in fila chi fa cosa e valutare poi la società più adatta, adesso si sta facendo l'oppostoma nn essendo una sas tra coniugi, voluta al solo scopo di dividere il reddito, nn misembra la partenza più adatta

    ad esempio nn capisco xchè nn faccia differenza se è l'uno o l'altro il socio d maggioranza?
    Ultima modifica di swami; 09-12-07 alle 11:04 PM
    La pubblicita' ci mette nell'invidiabile posizione di desiderare auto e vestiti, ma soprattutto possiamo ammazzarci in lavori che odiamo per poterci comprare idiozie che non ci servono affatto. (Brad Pitt in "Fight Club", 1999)

  5. #5
    Angelo Mario3496 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    13

    Predefinito

    hai ragione, forse nell'esposizione ho fatto un po' di confusione ... sarà anche per me l'ora tarda in cui posto od il cervello che comincia a fare i capricci...
    non sono il loro commercialista ma un amico di famiglia. come ho scritto nel primo post, attualmente è una sas che si occupa di edilizia in maniera quasi esclusiva di costruzione e ristrutturazione di immobili a scopo di commercio.
    è composta da due soci, padre e figlio, il padre, attualmente accomandatario, vorrebbe andare in pensione ma nn vorrebbe perdere la possibilità di rimanere socio. io ho consigliato di invertire i ruoli anche per evitare che con i redditi della società azzerino o quasi i pochi euro percepiti con la pensione (i due redditi sommandosi......). nella discussione con il loro commercialista è venuto fuori che per il figlio attualmente accomandante e dipendente ( lavoratore per l'attuale commercialista) non veniva versato nessun contributo perche egli asseriva che in quanto accomandante l'inps non accettava l'iscrizione.

  6. #6
    Angelo Mario3496 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    13

    Predefinito

    ho dimenticato un'altracosa, (il criceto non alimenta più il neurone) il socio andando in persione, secondo me, dovrebbe diminuire la sua quota societaria. un'altra possibilità salebbe la srl.... chiaramete valutando l'icidenza dei maggiori costi di gestione che questo tipo di società comporta

  7. #7
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    934

    Predefinito

    Essendo una società tra padre e figlio, la sas, secondo me, può andar bene in quanto ha minori costi di gestione rispetto alla srl. Occorre tenere in considerazione, però, che l'accomandatario risponde con il proprio patrimonio personale per i debiti della società. L'accomandatario è tenuto ad iscriversi all'INPS, mentre l'accomandate si iscrive all'INPS (gestione commercianti/artigiani) solo se lavora all'interno dell'azienda con carattere di abitualità e pravalenza e se risulta essere familiare coadiutore dell'accomandatario. Però, in caso di cessione quote, l'accomandante diventa solo socio di capitale, pertanto non ti si pone il problema.
    Un saluto

  8. #8
    Angelo Mario3496 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Grazie Marco, anch'io sono più propenso alla SAS........il mio dubbio maggiore era sulla gestione inps del socio accomandante, viste le considerazioni fatte dal loro commercialista.
    Comunque, anche se con ritardo, ringrazio tutti ed Auguro un Buon Natale sperando che il buon Dio ci salvi dalla nuova finanziaria e dalle storture dei provvedimenti emanati da questo Governo.

  9. #9
    ricnic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    415

    Predefinito

    causa un bicchierino di troppo ho le idee un po' confuse anch'io....
    Pensavo che invertendo i ruoli, se il padre, nuovo accomandante, lavora nella società, dovrebbe pagare i contributi INPS. O come socio familiare coadiutore o come dipendente se lavora in modo subordinato all'accomandatario, ma li paga. Non li paga, appunto, se dichiara di non lavorarci e resta solo socio di capitale. Attenzione, però, alla pensione. Infatti nella sas l'utile c'è ogni anno alla chiusura dell'esercizio, in base alla percentuale di ogni socio e fa cumulo in ogni caso per i conteggi pensionistici. Nella srl si riuscirebbe a scansare il pericolo perchè l'utile deve essere deliberato e ripartito solo su volontà dei soci. Se l'utile non viene ripartito ma viene cumulato ( o pagate, ad esempio delle note spese...)ecco che si riesce a fare un ragionamento fiscale diverso. Certo la srl costa e anche molto. Dipende da cosa si vuole ottenere e di che cifre stiamo parlando.

    Buon Natale !!!!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15