Buonasera, vorrei presentare alla Vs. cortese attenzione la seguente problematica.

Alfa Holding Srl è una holding di partecipazione iscritta nell'albo (ora abolito) di cui all'art. 113 del TUB ed ha come oggetto sociale la detenzione di partecipazioni e altre operazioni a favore delle partecipate: in particolare fattura alle partecipate stesse e con periodicità annuale, servizi di consulenza amministrativa.

Nel 2010 la partecipata Gamma Srl distribuisce alla holding dividendi per € 200.000(in realtà trattasi di riserve di utili accantonati tra il 2005 e il 2007, quindi già tassati in capo alla partecipata con IRES al 33%).

Ora le mie domande sono:

1) Ai fini del bilancio della holding, i dividendi percepiti sono considerati ricavi caratteristici (A1) o proventi finanziari (C15)?

Secondo me, dovrebbero essere ricavi della gestione caratteristica, considerando l'oggetto sociale. Se così fosse:

2) Nella determinazione dei ricavi minimi che la holding dovrà fatturare alle partecipate per non essere considerata "società di comodo", i dividendi percepiti, che rilevano fiscalmente solo per il 5% (quindi per € 10.000), devono essere considerati?

Ad es. per non essere considerata società di comodo, Alfa holding dovrà presentare ricavi minimi per € 50.000: ciò implica che potrebbe fatturare alle partecipate anche solo € 40.000 a cui si aggiungono € 10.000 di dividendi?

Grazie