Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Agenti di commercio, campionario e note credito: come contabilizzare?

  1. #1
    canerandagio è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    44

    Predefinito Agenti di commercio, campionario e note credito: come contabilizzare?

    Salve a tutti,

    sono alle prese con la contabilità di una società di rappresentanze, ciò che non mi è molto chiaro è come contabilizzare le fatture di acquisto relative al campionario.

    Io opero in questo modo: registro le fatture di acquisto di campionario come immobilizzazioni e le registro anche nel registro cespiti;

    di seguito il fornitore manda le note di credito nel momento in cui il rappresentante restituisce il campionario obsoleto.

    Ora il mio dubbio è come comportarsi con quanto scritto nel registro dei cespiti nel momento in cui registro la nota di credito?

    Grazie mille per l'attenzione.

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,906

    Predefinito

    Dato che il campionario è ceduto in proprietà e non in comodato fino alla restituzione alla ditta mandante (almeno così sembra svolta l'operazione) la nota di credito creerà un annullamento del debito nei confronti del fornitore del campionario e una rettifica al costo storico, con evidenziazione di una plusvalenza se il campionario è stato nel frattempo in parte ammortizzato.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    canerandagio è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    44

    Predefinito

    Grazie mille per la risposta,

    condivido quanto detto ma non mi è chiaro il motivo per cui debba calcolare la plusvalenza, nel senso che l'azienda di rappresentanze il campionario lo ha acquistato in tutti i sensi pertanto credo si debba procedere così:

    il 01/01/10 acquisto campionario per 10.000 euro;

    il 30/06/10 ricevo nota credito per 4.000 euro pertanto procedo con la registrazione della stessa e nel registro cespiti procedo con l'alienazione parziale, pertanto risulterà un costo di 10.000-4.000= 6.000;

    al 31/12/10 procedo con la rilevazione delle quote d'ammortamento solo sul valore di 6.000 euro.

    Giusto?

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,906

    Predefinito

    Lei ha ipotizzato assenza di ammortamento e nota credito parziale. Se la nota credito fosse totale e nel frattempo c'è stato ammortamento la plusvalenza correggerebbe l'ammortamento iscritto in bilancio prima di ricevere la N.C.

    Per cui dipende dalle situazioni concrete che si possono verificare il comportamento contabile.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. Agenti di commercio
    Di Silvan nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-11-09, 10:45 AM
  2. per gli agenti di commercio...
    Di conslavoro nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-07-09, 02:31 PM
  3. Note Spese e Note Credito
    Di incognita74 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-04-09, 01:07 PM
  4. agenti di commercio
    Di studiovera nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-04-09, 05:39 PM
  5. Agenti Di Commercio
    Di LUCIANA nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 12:26 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15