Un mio potenziale cliente farmacista ha iscritto nell'attivo il valore dell'avviamento anche se la farmacia in realtā non č stata a suo tempo acquistata da nessuno ma aperta ex novo. Mi ha detto che il suo attuale commercialista gli ha iscritto tale valore perchč secondo lui in campo sanitario č possibile iscrivere il valore dell'avviamento anche se non diviene da operazione a titolo onerosa ma solo come valutazione commerciale dell'attivitā. A me sembra molto strana come cosa. Vi risulta qualcosa in merito?