1)Secondo voi, dato che la manovra impone l'obbligo delle nuove disposizioni in merito al regime dei minimi riformato solo a partire dal 2012, un professionista che apre partita iva ora, dovrà tenere conto solo dei vecchi requisiti, vero? L'anno prossimo dovranno essere rivisti ovviamente...


2) tra i requisiti "....che l’attività da esercitare non costituisca mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo...": un ragazzo che lavorava come dipendente presso un'azienda edile, può aprire partita iva come ditta edile individuale?
Ricordo di aver letto in qualche circolare che il rispetto di tale requisito si ha quando l'attività intrapresa è svolta per un diverso contenuto economico e con una diversa organizzazione di mezzi...
Ora, di fatto questo ragazzo opererà su un mercato diverso (salvo qualche collaborazione sporadica con l'azienda per cui lavorava come dipendente) e con mezzi diversi...

Che ne dite?