Una società ha un appalto per lavori, nel settore edilizio, ultrannuali.
E' stato predisposto un contratto per un corrispettivo totale di, supponiamo, di €. 1.000.000. I costi stimati per l'esecuzione dell'opera ammontano ad euro 700.000. Nel ricavare le rimanenze alla fine di ogni esercizio, vengono rapportati i costi effettivamente sostenuti con i costi stimati (700.000). La percentuale ottenuta viene poi applicata al totale dei ricavi di commessa (1.000.000) ottenendo così il valore delle rimanenze.
Cosa succede se in corso d'opera variano i costi inizialmente stimati (in aumento o addirittura in diminuizione per errori di stima iniziale) o vi è un aumento dei ricavi pattuiti contrattualmente e accettati dal committente?
Grazie