Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Doppia attività artigiano commerciante

  1. #1
    Bschirico è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    12

    Predefinito Doppia attività artigiano commerciante

    Salve
    Ho una ditta individuale con attività prevalente fino all'anno 2010 di artigiano con iscrizione all'albo artigiani e iscrizione INPS artigiano.
    L'anno scorso, 2011 ho avviato un'attività secondaria di commercio elettronico e mi sono ritrovato nel 2011 con un fatturato di questa superiore rispetto a quella da artigiano.
    Il problema ora è che a quanto mi ha detto il commercialista dovrei modificare il mio codice attività principale da artigiano a commerciante.

    E' possibile fare la variazione solo all'Ufficio IVA e non comunicare la cosa in CCIAA? Mi è stato detto che se si fa la comunicazione in CCIAA poi loro automaticamente mi cancellano dall'albo artigiano e comunicano all'INPS che a sua volta mi chiude automaticamente come artigiano e mi apre come commerciante (anche se in realtà io dedico più tempo all'attività di artigiano)

    Il problema è che in realtà l'attività da artigiano è quella per me più rilevante, in termini di ore di lavoro (e questo fa testo per l'INPS ma non per l'AdE)... ora io non so se quest'anno si manterrà lo stesso rapporto e mi è stato detto che poi con l'INPS nascono mille casini se si fa il cambio artigiano-commerciante e magari l'anno dopo si torna a commerciante-artigiano.
    Con casini di calcolo, multe etc... difficili da fare capire all'INPS stessa.

    Sì può pertanto cambiare solo all'Ufficio IVA per mettersi in regola con AdE, studi di settore etc... e lasciare per ora in CCIAA la situazione come è? Anche perché come dicevo non sono sicuro che la cosa quest'anno continuerà.

  2. #2
    fabrizio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,141

    Predefinito

    La comunicazione di variazione iva non va fatta se muta la prevalenza tra attività già comunicate, quindi se il commercio elettronico era già stata segnalato all'Ade con idonea comunicazione iva il discorso assume rilevanza solo in sede di dichiarazione dei redditi ai fini dell'applicazione del corretto studio di settore...
    Fabrizio Maimone
    Dottore Commercialista
    Revisore Legale

    www.studiomaimone.com

  3. #3
    Bschirico è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Se invece non è presente il codice corretto e va comunicato? Come va comunicato? Come codice prevalente o lo si può aggiungere come codice di altra attività?
    Perché ho notato che in CCIAA il codice è presente , mentre all'ADE ne è presente uno di commercio che non è però quello adatto (non so perché è stato messo quello), non è quello cioè del commercio elettronico.

Discussioni Simili

  1. Artigiano e Commerciante
    Di enricotr nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-07-12, 11:08 PM
  2. Artigiano o commerciante?
    Di iltributarista nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-01-12, 07:27 PM
  3. artigiano e commerciante?
    Di deny nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-07-11, 05:22 PM
  4. artigiano e commerciante
    Di bealavi nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-05-10, 03:14 PM
  5. artigiano con doppia attività
    Di alanise nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-09-08, 11:17 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15