Una Srl si trasforma, con delibera unanime dei soci, in SCRL con effetto dopo sessanta giorni dall'ultimo degli adempimenti pubblicitari ai sensi del 2500 novies. Durante questo periodo uno dei soci ha espresso la volontÓ di cedere le quote ma senza seguire la procedura indicata dallo statuto di srl (raccomandata, indicazione dell'acquirente somma e modalitÓ di pagamento). Sono decorsi i 60gg e la societÓ si Ŕ definitivamente trasformata in SCRL. Secondo voi questo socio pu˛ rifarsi - ad oggi - alle regole della SRL o soggiace a quelle nuove della SCRL nelle quali non Ŕ prevista la cessione delle quote?