Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Compensazione Crediti/finanziamenti soci

  1. #1
    maxime67 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    113

    Predefinito Compensazione Crediti/finanziamenti soci

    Salve,
    vi spiego il mio problema:

    DARE Stato patrimoniale tra i crediti: SOCI C/PRELIEVI
    AVERE Stato patrimoniale tra i debiti: FINANZIAMENTI SOCI INFRUTTIFERI

    Posso effettuare la compensazione tra debiti e crediti effettuando un semplice giroconto?
    Presumo che debba essere ratificato tramite assemblea ordinaria. E giusto come iter contabile? Grazie e buona giornata

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,048

    Predefinito

    Di che tipo di società stiamo parlando ?
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    maxime67 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    113

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Di che tipo di società stiamo parlando ?
    Società di capitali per l'esattezza di una SRL. E' Giusto l'iter secondo te? Grazie per l'aiuto

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,048

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da maxime67 Visualizza Messaggio
    Società di capitali per l'esattezza di una SRL. E' Giusto l'iter secondo te? Grazie per l'aiuto
    Premesso che nelle S.r.l. non esiste la possibilità di effettuare "Prelievi dei soci" come accade per per le società di persone in ossequio al 2303 del cod. civ.

    Movimenti finanziari verso i soci, nelle società di capitali, sono ammessi:

    a) per pagamento dividendi annuali;
    b) per restituzione finanziamenti dei soci o per rimborsi di capitale eccedenti le necessità societarie;
    c) per pagamento emolumenti relativi all'attività amministrativa che vanno regolarizzati con apposite buste paga.

    Oltre queste motivazioni non sono possibili utilizzi di soldi della società per scopi personali. Questo si chiama illecito depauperamento del patrimonio societario, che è elemento a garanzia delle obbligazioni sociali. Diversamente si può configurare una causa che può determinare l'avvio di azioni di responsabilità civile a carico degli amministratori.

    Quindi qui il problema non è se è ammessa la compensazione contabile tra un Credito verso i soci e/o amministratori rappresentato dal conto "Soci c/prelievi" e il debito verso gli stessi per finanziamento, rappresentato dal conto "Finanziamenti infruttiferi dei soci". Potrebbe accadere che operazioni di questo tipo nascondano operazioni di ripristino di liquidità negativa già avvenute in passato che oggi vengono compensate con operazioni di segno opposto costituite dal prelievo dei soci e "pulite" con una compensazione contabile tra debiti e crediti verso gli stessi soggetti.

    Se tutto questo possibile scenario non dovesse ricorrere, la deliberazione della compensazione è sicuramente la soluzione da adottare.
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 12-05-12 alle 06:57 PM
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    maxime67 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    113

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Premesso che nelle S.r.l. non esiste la possibilità di effettuare "Prelievi dei soci" come accade per per le società di persone in ossequio al 2303 del cod. civ.

    Movimenti finanziari verso i soci, nelle società di capitali, sono ammessi:

    a) per pagamento dividendi annuali;
    b) per restituzione finanziamenti dei soci o per rimborsi di capitale eccedenti le necessità societarie;
    c) per pagamento emolumenti relativi all'attività amministrativa che vanno regolarizzati con apposite buste paga.

    Oltre queste motivazioni non sono possibili utilizzi di soldi della società per scopi personali. Questo si chiama illecito depauperamento del patrimonio societario, che è elemento a garanzia delle obbligazioni sociali. Diversamente si può configurare una causa che può determinare l'avvio di azioni di responsabilità civile a carico degli amministratori.

    Quindi qui il problema non è se è ammessa la compensazione contabile tra un Credito verso i soci e/o amministratori rappresentato dal conto "Soci c/prelievi" e il debito verso gli stessi per finanziamento, rappresentato dal conto "Finanziamenti infruttiferi dei soci". Potrebbe accadere che operazioni di questo tipo nascondano operazioni di ripristino di liquidità negativa già avvenute in passato che oggi vengono compensate con operazioni di segno opposto costituite dal prelievo dei soci e "pulite" con una compensazione contabile tra debiti e crediti verso gli stessi soggetti.

    Se tutto questo possibile scenario non dovesse ricorrere, la deliberazione della compensazione è sicuramente la soluzione da adottare.
    Grazie sempre gentilissimo.
    Il Ns. lavoro è sempre pieno di problemi. Eccone un altro che mi si è presentato questa mattina;
    Società A che controlla al 100% la Società B.
    Il controsenso, secondo me, è che dal Bilancio della Società B risulta un credito verso la Società A di €. 20,000 circa.
    Non sò se a Voi è mai capitata una situazione del genere, io sono un novello del settore, ma dovrebbe essere l'inverso o sbaglio? Se i miei dubbi sono legittimi come devo comportarmi in una situazione del genere. Faccio fare agli amministratore la restituzione e pulisco il tutto? grazie e buon lavoro

  6. #6
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    59

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da maxime67 Visualizza Messaggio
    Grazie sempre gentilissimo.
    Il Ns. lavoro è sempre pieno di problemi. Eccone un altro che mi si è presentato questa mattina;
    Società A che controlla al 100% la Società B.
    Il controsenso, secondo me, è che dal Bilancio della Società B risulta un credito verso la Società A di €. 20,000 circa.
    Non sò se a Voi è mai capitata una situazione del genere, io sono un novello del settore, ma dovrebbe essere l'inverso o sbaglio? Se i miei dubbi sono legittimi come devo comportarmi in una situazione del genere. Faccio fare agli amministratore la restituzione e pulisco il tutto? grazie e buon lavoro
    Non c'è nulla di strano nel fatto che una controllata abbia crediti verso la controllante. Tienilo presente se devono fare il consolidato.

    Ciao

  7. #7
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,048

    Predefinito

    Tra le voci di bilancio esiste la voce C II 4) che ne ammette la possibilità di esistenza.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. SRL, perdite e finanziamenti soci
    Di La matta nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-05-13, 12:40 PM
  2. Dubbio su finanziamenti soci
    Di Alexao8512 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-06-12, 07:18 PM
  3. perdita su finanziamenti dei soci
    Di 4ndreas nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-02-12, 07:13 PM
  4. Finanziamenti da soci comunicazioni
    Di STEFAN nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 30-01-12, 02:11 PM
  5. Finanziamenti soci S.R.L.
    Di corryfi nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-02-09, 01:18 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15