Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 13 di 13

Discussione: fatture d'acquisto

  1. #11
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,089

    Predefinito

    Parliamone ....

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Io presumo il caso inverso,
    una ditta pu˛ ricevere una fattura magari per costi che non si aspettava neanche di dover sostenere (un servizio di un fornitore, un saldo di una lavorazione), la riceve in ritardo e non si pu˛ dedurre il costo?
    Nella prassi esempi del genere non si verificano spesso ....
    - se si tratta di merci, la ordini ben sapendo il costo;
    - se si tratta di servizi professionali, il costo lo concordi prima, e comunque il professionista ti fa arrivare sempre una pro forma, perchŔ se no, sa che i soldi non li vede ...

    Insomma, non mi Ŕ mai capitato che un contribuente riceva una fattura "che non si aspettava", ma, pi¨ frequentemente, un contribuente che dimentica di inserire le fatture nell'anno di competenza.

    ciao

  2. #12
    iam
    iam Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Ok, faccio un esempio pratico (il pi¨ frequente che mi viene in mente al momento).
    Una impresa edile ha partecipazioni in diverse societÓ consortili costituite per l'esecuzione dei singoli lavori. Le societÓ consortili sono condotte (amministrate) da terzi.
    Nel mese di Aprile 2007 (troppo tardi per prevedere in bilancio dei costi da pervenire) perviene con ritardo una fattura per ribalto costi della societÓ consortile all'impresa edile (con data e competenza 2006). Per di pi¨ solitamente di svariate centinaia di migliaia di euro...
    Come di comporteresti?

    Per inciso, riguardo il requisito della competenza temporale, ho sempre inteso, magari sbagliando, che la ratio fosse quella di non poter dedurre un costo anticipatamente (la causa per la quale rileviamo dei risconti attivi in contabilitÓ), non che non lo si potesse dedurre dopo!
    Qual'Ŕ il danno per il fisco? Quello di essermi dedotto un importo con un anno di ritardo? In costanza di utili mi sembra fin troppo semplice dimostrare che non c'Ŕ stato alcun danno per l'Erario, anzi.

    Casomai la materia del contendere sarebbe di natura civilistica
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  3. #13
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,089

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Ok, faccio un esempio pratico (il più frequente che mi viene in mente al momento).
    Una impresa edile ha partecipazioni in diverse società consortili costituite per l'esecuzione dei singoli lavori. Le società consortili sono condotte (amministrate) da terzi.
    Nel mese di Aprile 2007 (troppo tardi per prevedere in bilancio dei costi da pervenire) perviene con ritardo una fattura per ribalto costi della società consortile all'impresa edile (con data e competenza 2006). Per di più solitamente di svariate centinaia di migliaia di euro...
    Come di comporteresti?
    L'impresa sa di avere queste partecipazioni, no ??

    E quindi è onere suo sapere, prima di chiudere il proprio bilancio, quale ammontare le verrà ribaltato dalla consortile.
    In casi del genere, non ho fatto chiudere il bilancio in assenza di questa informazione ....



    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio

    Per inciso, riguardo il requisito della competenza temporale, ho sempre inteso, magari sbagliando, che la ratio fosse quella di non poter dedurre un costo anticipatamente (la causa per la quale rileviamo dei risconti attivi in contabilit&#224, non che non lo si potesse dedurre dopo!
    Qual'è il danno per il fisco? Quello di essermi dedotto un importo con un anno di ritardo? In costanza di utili mi sembra fin troppo semplice dimostrare che non c'è stato alcun danno per l'Erario, anzi.

    Casomai la materia del contendere sarebbe di natura civilistica
    Quello che dici risponde alla logica, ma purtroppo la stessa logica non è nella legge, che dice che un costo è deducibile SOLO nell'esercizio di competenza.

    Il contribuente che deduce un costo in un esercizio successivo a quello di competenza fa un danno all'erario, in quanto, poichè la legge stessa dice che te lo puoi dedurre solo nell'esercizio X, se tu lo deduci nell'esercizio Y lo devi considerare indeducibile: se lo deduci fai un danno all'erario.

    ciao

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2

Discussioni Simili

  1. fatture acquisto
    Di electra84 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-05-11, 01:32 PM
  2. Fatture iva acquisto
    Di ALEXA nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-06-10, 04:36 PM
  3. Fatture Acquisto
    Di studio2010 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 27-02-08, 07:20 PM
  4. fatture d'acquisto
    Di FRANCESCA nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-02-08, 10:32 AM
  5. Fatture Acquisto.....
    Di francy nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-07-07, 05:39 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15