Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: conferimento beni personali nella ditta individuale

  1. #1
    mariarosaria.madaio Guest

    Smile conferimento beni personali nella ditta individuale

    Ho due clienti, uno muratore e un altro idraulico,che hanno appena iniziato l'attivitò e utilizzano attrezzature già in possesso e di conseguenza non c'è fattura. In caso di controllo da parte della guardia di finanza come fare per giustificare? E' possibile iscriverli sul registro beni ammortizzabili senza usufruire di ammortamento e autocertficare che si tratta di beni personali?

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,985

    Predefinito

    Io ci penserei prima di inserire espressioni del genere in un registro contabile perchè il possesso di beni strumentali prima dell'inizio di attività ai fini IVA, potrebbe essere il segnale di un'attività in precedenza svolta in maniera occulta.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    mariarosaria.madaio Guest

    Smile conferimento beni personali

    Preciso che l'autocertificazione non doveva essere trascritta sul registro contabile, bensì una documentazione giustificativa a parte in caso la G.F. fermasse l'artigiano con l'attrezzatura. Comunque come mi devo comportare? Con un contratto di comodato? Grazie

  4. #4
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Io ci penserei prima di inserire espressioni del genere in un registro contabile perché il possesso di beni strumentali prima dell'inizio di attività ai fini IVA, potrebbe essere il segnale di un'attività in precedenza svolta in maniera occulta.
    Acquistati per svolgere un hobby che poi si trasforma in qualcosa di più? Può o meglio, potrebbe, essere una giustificazione. Che ne pensa?
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,985

    Predefinito

    Gli hobby non producono denaro e fino a prova contraria, tutto è plausibile. Ma se poi vanno a controllare il conto corrente e vedono accrediti che non erano compatibili con il lavoro fatto, come la mettiamo ?

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  6. #6
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Gli hobby ....... come la mettiamo?
    Che facciamo riscrivere gli articoli del TUIR che prevedono la possibilità di inserimento nella sfera imprenditoriale di beni acquistati prima dell'esercizio dell'attività.

    Certo è che se ci si mette a controllare tutti i conti correnti, a prescindere dalla chiacchierata di questo post, se ne vedranno delle belle.

    Grazie del parere.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  7. #7
    mariarosaria.madaio Guest

    Smile conferimento beni personali

    Comunque, io ancora non ho chiare le idee di come mi dovrei comportare. Suggeritemelo. Grazie.

  8. #8
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,985

    Predefinito

    Non credo che il problema vada messo sul piano della legittimità del conferimento di beni personali rispetto alle norme vigenti che è chiaramente ammesso, quanto sull'opportunità di farlo in presenza di "condizioni" che sarebbe meglio non emergessero in sede di possibile verifica.

    D'altro canto, un conto è apportare un bene immobile o un'autovuttura, che sono beni non specifici di un'attività, ma se apporto delle attrezzature specifiche di dell'attività d'idraulico e dico che facevo bricolage per hobby e poi scoprono che ho beni, disponibilità finanziarie, ecc. non compatibili con i redditi dichiarati, che succederà ?

    Guardate che il "doppio lavoro" con il secondo "a nero" è Italia una realtà diffusissima.

    E' chiaro il messaggio ?

    Saluti

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  9. #9
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Non credo che il problema vada messo sul piano della legittimità del conferimento di beni personali rispetto alle norme vigenti che è chiaramente ammesso, quanto sull'opportunità di farlo in presenza di "condizioni" che sarebbe meglio non emergessero in sede di possibile verifica.

    D'altro canto, un conto è apportare un bene immobile o un'autovettura, che sono beni non specifici di un'attività, ma se apporto delle attrezzature specifiche di dell'attività d'idraulico e dico che facevo bricolage per hobby e poi scoprono che ho beni, disponibilità finanziarie, ecc. non compatibili con i redditi dichiarati, che succederà ?
    Concordo con questo e ci mancherebbe pure.

    Il riferimento al TUIR era più uno "sdrammatizzare" allo spauracchio di eventuali accertamenti che possono scaturire da un verifica dei conto correnti.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  10. #10
    lupetto73 è offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    92

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    ****
    D'altro canto, un conto è apportare un bene immobile o un'autovuttura, che sono beni non specifici di un'attività
    ****
    dunque... in merito all'apporto (se così si può dire) dell'autovettura 'privata' nella ditta individuale, come ci si comporta ai fini fiscali?
    se va indicato anche negli studi di settore (e caricato sul registro dei cespiti), a che valore?!?!? si parla di costo storico... ma se ho un mercedes di 10 anni fa pagata 60mln, ed oggi non ne vale neppure la decima parte?, come si fa?
    ed i costi ad essa relativi (bolli, assicurazioni, carburante, manutenzione, ecc ecc) sono deducibili dal reddito (ovviamente in misura del 40%)?
    grazie per la cortese e celere risposta.

Discussioni Simili

  1. assunzione nella ditta individuale
    Di martina91 nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-06-13, 03:54 PM
  2. Conferimento ditta individuale Mod. 770
    Di massimo6000 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-03-12, 09:41 AM
  3. Spese personali - ditta individuale
    Di barby7577 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-11-11, 03:53 PM
  4. Collaborazione occasionale nella ditta individuale del coniuge
    Di dubbioso2009 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 21-06-11, 10:54 PM
  5. Conferimento di una ditta individuale
    Di 44VVVV nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-12-09, 10:38 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15