Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Impresa in contabilità semplificata

  1. #1
    fabrizio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,141

    Exclamation Impresa in contabilità semplificata

    In studio è sorto un dibattito in merito all'interpretazione delle disposizioni relative alle registrazioni contabili per le imprese in contanbilità semplificata:
    - l'art. 18 del Dpr 600/73 prevede che le operazioni non soggette ad iva "...sono separatamente annotate nei registri tenuti ai fini di tale imposta...", è dunque necessario tenere due sezionali distinti nel registro iva acquisti? (uno per le fatture e un altro per le operazioni non iva)?

    - l'art. 9 D.L. 69/1989, disciplinando la tenuta delle scritture contabili delle imprese in contabilità semplificata, prevede un termine di 60 giorni per la registrazione dei componenti positivi e negativi del reddito d'impresa non risultanti dai registri tenuti ai fini dell'iva. Tale disposizione si riferisce a quei costi (es. affitto da privato, interessi passivi mutui o c/c, oneri bancari estrapolati dagli estratti conto, inail ect...) che sono estranei al campo si applicazione dell'iva? Se è così, la decorrenza dei 60 giorni per la registrazione parte dal giorno corrispondente alla data dell'eventuale documento o pagamento? Tale principio sembra limitare quello principale della competenza nella determinazione del reddito d'impresa, cosa succede infatti se un costo inerente all'attività (e fuori dal campo si applicazione dell'iva) non viene registrato sul registro iva entro i 60 giorni? Si perde il diritto alla deducibilità??

    Spero che qualcuno possa aiutarmi a fare un pò' di chiarezza su questi due punti!!

    Grazie
    Fabrizio

  2. #2
    nzino67 è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Siracusa
    Messaggi
    198

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabrizio Visualizza Messaggio
    In studio è sorto un dibattito in merito all'interpretazione delle disposizioni relative alle registrazioni contabili per le imprese in contanbilità semplificata:
    - l'art. 18 del Dpr 600/73 prevede che le operazioni non soggette ad iva "...sono separatamente annotate nei registri tenuti ai fini di tale imposta...", è dunque necessario tenere due sezionali distinti nel registro iva acquisti? (uno per le fatture e un altro per le operazioni non iva)?

    - l'art. 9 D.L. 69/1989, disciplinando la tenuta delle scritture contabili delle imprese in contabilità semplificata, prevede un termine di 60 giorni per la registrazione dei componenti positivi e negativi del reddito d'impresa non risultanti dai registri tenuti ai fini dell'iva. Tale disposizione si riferisce a quei costi (es. affitto da privato, interessi passivi mutui o c/c, oneri bancari estrapolati dagli estratti conto, inail ect...) che sono estranei al campo si applicazione dell'iva? Se è così, la decorrenza dei 60 giorni per la registrazione parte dal giorno corrispondente alla data dell'eventuale documento o pagamento? Tale principio sembra limitare quello principale della competenza nella determinazione del reddito d'impresa, cosa succede infatti se un costo inerente all'attività (e fuori dal campo si applicazione dell'iva) non viene registrato sul registro iva entro i 60 giorni? Si perde il diritto alla deducibilità??

    Spero che qualcuno possa aiutarmi a fare un pò' di chiarezza su questi due punti!!

    Grazie
    Fabrizio
    Noi in studio registriamo le ricevute di affitto, le paghe risultanti dai prospetti che inia il consulente del lavoro nello stesso sezionale e seguendo la numerazione progressiva delle fatture di acquisto, utilizzando una codifica ai fini iva "fuori campo". Qualche volta capita che le paghe sono registrate oltre i sessanta giorni perchè il consulnte del lavoro le manda in ritardo. Tuttavia, in entrambi i casi, in sede di verifica da parte dell'ADE non è stato effettuato alcun rilievo.

  3. #3
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nzino67 Visualizza Messaggio
    Noi in studio registriamo le ricevute di affitto, le paghe risultanti dai prospetti che inia il consulente del lavoro nello stesso sezionale e seguendo la numerazione progressiva delle fatture di acquisto, utilizzando una codifica ai fini iva "fuori campo". Qualche volta capita che le paghe sono registrate oltre i sessanta giorni perchè il consulnte del lavoro le manda in ritardo. Tuttavia, in entrambi i casi, in sede di verifica da parte dell'ADE non è stato effettuato alcun rilievo.
    Anche nello studio in cui lavoro ci comportiamo così.
    La doppia tenuta fatture-ricevute la teniamo solo per le contabilità ordinarie.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  4. #4
    ku68 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    24

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nzino67 Visualizza Messaggio
    Noi in studio registriamo le ricevute di affitto, le paghe risultanti dai prospetti che inia il consulente del lavoro nello stesso sezionale e seguendo la numerazione progressiva delle fatture di acquisto, utilizzando una codifica ai fini iva "fuori campo". Qualche volta capita che le paghe sono registrate oltre i sessanta giorni perchè il consulnte del lavoro le manda in ritardo. Tuttavia, in entrambi i casi, in sede di verifica da parte dell'ADE non è stato effettuato alcun rilievo.
    io ho creato 2 sezionali acquisti uno per le fatture iva e uno per le spese documentate (paghe, ratei risconti assicurazioni ecc.) lo trovo molto comodo
    ciao
    ku68

  5. #5
    bea69 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    mantova
    Messaggi
    291

    Predefinito

    anch'io ho fatto come Ku... così almeno nel caso in cui il cliente mi porta una ricevuta di maggio a dicembre non cambio tutta la numerazione con il rischio di cambiare tutte le liquidazioni iva e non accorgermene....

  6. #6
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bea69 Visualizza Messaggio
    anch'io ho fatto come Ku... così almeno nel caso in cui il cliente mi porta una ricevuta di maggio a dicembre non cambio tutta la numerazione con il rischio di cambiare tutte le liquidazioni iva e non accorgermene....
    Perchè, se invece ti portasse a Dicembre una fattura di Maggio, cambi tutta la numerazione delle fatture?
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  7. #7
    fabrizio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,141

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Perchè, se invece ti portasse a Dicembre una fattura di Maggio, cambi tutta la numerazione delle fatture?
    Ovviamente no, penso si riferisse al fatto che per le spese documentate non iva il termine di registrazione è di 60 giorni!!
    In quel caso l'unica alternativa usando un unico sezionale è di spostare la numerazione...

  8. #8
    stsimar è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    378

    Predefinito

    Io invece ho solo la numerazione per le fatture, registrando le ricevute e i costi non IVA senza numero di protocollo (metodo letto in diverse pubblicazioni), trattandosi ai sensi dell'art. 18 di annotazione comunque separata. Tra l'altro, in sede di verifica l'ADE non ha mai eccepito nulla.

  9. #9
    annade è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    563

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Anche nello studio in cui lavoro ci comportiamo così.
    La doppia tenuta fatture-ricevute la teniamo solo per le contabilità ordinarie.
    Anche le registro così.....
    Anna Ognun vede quel che tu pari, pochi sentono quel che tu sei – Niccolò Machiavelli

Discussioni Simili

  1. Passaggio da un reg. di contabilità ordinaria ad un reg. di contabilità semplificata
    Di marcov77 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23-03-15, 04:27 PM
  2. impresa agricola semplificata
    Di Ornella P. nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-09-10, 04:51 PM
  3. Perdite d'impresa dalla contabilita' ordinaria alla contabilita' semplificata
    Di ConsulTM nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-03-09, 06:24 PM
  4. Detrazione quadro RN per redditi di impresa in contabilità semplificata quadro RG
    Di xd1976 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 11:29 AM
  5. Detrazione quadro RN per redditi di impresa in contabilità semplificata quadro RG
    Di xd1976 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 11:29 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15