Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Differenze Cambio Non Realizzate

  1. #1
    bellebimbe Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    22

    Predefinito Differenze Cambio Non Realizzate

    Buongiorno a tutti, vorrei un chiarimento circa i debiti in valuta al 31.12.

    Mi dicono che dovrei inserire a bilancio le differenze cambio non realizzate prendendo come riferimento i cambi ministeriali al 31.12. per poi rigirarle all'1/1.
    Quindi dovrei fare una registrazione tipo: fornitore a diff. cambio attive non realizzate.

    Ma se questo conto Ŕ un conto economico, all'1/1 con cosa risistemo il fornitore?

    Che senso ha tutto questo giro?

  2. #2
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,969

    Predefinito

    In realtà occorre procedere con il cosidetto metodo del "saldo valutario" che prevede:
    1) il calcolo della differenza complessiva attiva o passiva sui crediti in valuta;
    2) il calcolo della differenza complessiva attiva o passiva su debiti in valuta;

    Ne consegue che:

    a) le rivalutazioni su cambi attribuibili ad un miglioramento della posizione finanziaria su cambi, in ossequio al principio della
    prudenza, non vanno appostati come ricavi realizzati (poichè si tratta di un adeguamento valutativo non ancora realizzato)
    ma come incremento accantonato a "Riserva per oscillazione su cambi".

    Quindi l'incremento nei crediti in valuta o il decremento nei debiti in valuta, non avrebbe riflessi sul Conto Economico in termini di utili/perdite su cambi, ma semplicemente nello Stato Patrimoniale attraverso un incremento della Riserva per oscillazione su cambi;

    b) sempre in ossequio al principio della prudenza, però, le svalutazioni andrebbero iscritte in un Fondo rischi e spese future denominato "Fondo rischi su cambi" in contropartita Avere di un "Accantonamento per rischi su cambi" componente negativo di reddito, iscritto in Dare.

    Saluti
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 26-03-08 alle 02:58 PM
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno Ŕ artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Aggiungo a quanto detto dall'amico Enrico, che al trattamento contabile degli utili/perdite su cambi Ŕ dedicato il principio contabile OIC 26, a cui Ŕ opportuno fare rinvio.

    ciao

  4. #4
    bellebimbe Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    22

    Predefinito

    Grazie per i chiarimenti.

  5. #5
    albertocarlo Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    1

    Predefinito differenze di cambio realizzate o non realizzate

    Nel caso di si abbia una cassa o conto corrente in valuta differente da quella di bilancio devo provvedere periodicamente al riallineamento della stessa (liquidita', sia questa in cassa che in banca) con il cambio dell' ultimo giorno del mese (o trimestre, o anno). Ora la domanda che vi pongo e':
    la rivalutazione di banca o cassa genera differenze di cambio realizzate o non realizzate.
    Io ho sempre pensato che fossero differenze di cambio realizzate in quanto la cassa e' relaizzata per definizione, ma ho avuto differenti indicazioni.
    Hp provato a cercare un po ovunque ma senza successo. Potete aiutarmi voi.

    Grazie ciao

  6. #6
    Umby Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2008
    LocalitÓ
    Napoli
    Messaggi
    519

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bellebimbe Visualizza Messaggio

    Ma se questo conto Ŕ un conto economico, all'1/1 con cosa risistemo il fornitore?

    Che senso ha tutto questo giro?
    Il saldo in valuta del fornitore rimane ovviamente invariato. Se ho un debito di 1.000 Dollari con il mio fornitore, il debito restera' di 1.000 dollari.
    E' il controvalore in Euro che cambia (in positivo o in negativo), generando un utile/perdita su cambio.

  7. #7
    Enrico Larocca Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,969

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da albertocarlo Visualizza Messaggio
    Nel caso di si abbia una cassa o conto corrente in valuta differente da quella di bilancio devo provvedere periodicamente al riallineamento della stessa (liquidita', sia questa in cassa che in banca) con il cambio dell' ultimo giorno del mese (o trimestre, o anno). Ora la domanda che vi pongo e':
    la rivalutazione di banca o cassa genera differenze di cambio realizzate o non realizzate.
    Io ho sempre pensato che fossero differenze di cambio realizzate in quanto la cassa e' relaizzata per definizione, ma ho avuto differenti indicazioni.
    Hp provato a cercare un po ovunque ma senza successo. Potete aiutarmi voi.

    Grazie ciao
    Tutte le partite espresse in valuta diversa dall'Euro (cassa, banche, crediti e debiti) sono per definizione "partite da liquidare" e non "partite liquidate", semplicemente perchè vanno trasformate in moneta di conto (Euro). Immaginare un mercato dei cambi inerte è inconcepibile. Non a caso, le imprese che operano stabilmente con l'estero, sogliono stipulare a copertura dei rischi di cambio, appositi contratti con i quali provvedono alla copertura questi rischi .
    Se le può interessare può consultare un articolo sul tema a questo indirizzo sul sito del Commercialista Telematico.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno Ŕ artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. Differenze di cassa
    Di B&C nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-10-10, 02:58 PM
  2. Differenze srl e spa
    Di Niccol˛ nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-03-09, 05:15 PM
  3. Differenze retributive
    Di f.p nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-11-08, 05:02 PM
  4. differenze con i cambi
    Di tecno1 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-07-08, 03:20 PM
  5. ATI - RTI differenze
    Di robertox2 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-03-08, 06:31 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15