Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: ContabilitÓ libreria

  1. #1
    cucci cucci Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    160

    Predefinito ContabilitÓ libreria

    Salve,
    ho alcuni quesiti in merito alla contabilitÓ di una libreria che vende anche libri usati ed articoli di cancelleria.
    1) fatture acquisto (art.74) le registro normalmente nel reg. iva acquisti?
    2) per la vendita di libri (anche usati) non Ŕ obbligatorio l'emissione di scontrino/fattura?
    3) in caso di richiesta emetto fattura sempre in base all'art.74 per i libri nuovi?
    4) per la vendita dei libri usati in base al regime del margine (forfettario) quindi con scorporo del iva al 4%?
    5) per l'iva sugli acquisti (spese generali, consulenze ecc) devo applicare il prorata?
    5bis) per l'iva sugli gli acquisti di cancelleria non applico l'eventuale prorata?
    grazie

  2. #2
    shailendra Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    LocalitÓ
    Bergamo
    Messaggi
    3,428

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cucci cucci Visualizza Messaggio
    Salve,
    ho alcuni quesiti in merito alla contabilitÓ di una libreria che vende anche libri usati ed articoli di cancelleria.
    1) fatture acquisto (art.74) le registro normalmente nel reg. iva acquisti?
    2) per la vendita di libri (anche usati) non Ŕ obbligatorio l'emissione di scontrino/fattura?
    3) in caso di richiesta emetto fattura sempre in base all'art.74 per i libri nuovi?
    4) per la vendita dei libri usati in base al regime del margine (forfettario) quindi con scorporo del iva al 4%?
    5) per l'iva sugli acquisti (spese generali, consulenze ecc) devo applicare il prorata?
    5bis) per l'iva sugli gli acquisti di cancelleria non applico l'eventuale prorata?
    grazie
    1) si
    2) Non Ŕ obbligatoria
    3) si
    4) non so, io per˛ non userei il regime del margine per non complicarmi la vita
    5) e 5 bis) assolutamente no
    "Come spieghereste a un bambino che cos'Ŕ la felicitÓ?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  3. #3
    valesole Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    80

    Predefinito

    Ho da poco acquisito un nuovo cliente che ha una cartolibreria. Ai fini degli studi di settore il costo per l'acquisto di libri nuovi e i relativi ricavi si possono considerare "costi per acquisto di prodotti soggetti a ricavo fisso" e "ricavi da generi soggetti a ricavo fisso"?
    Qualcuno di voi ha esperienza in merito?
    Grazie
    Vale

  4. #4
    shailendra Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    LocalitÓ
    Bergamo
    Messaggi
    3,428

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valesole Visualizza Messaggio
    Ho da poco acquisito un nuovo cliente che ha una cartolibreria. Ai fini degli studi di settore il costo per l'acquisto di libri nuovi e i relativi ricavi si possono considerare "costi per acquisto di prodotti soggetti a ricavo fisso" e "ricavi da generi soggetti a ricavo fisso"?
    Qualcuno di voi ha esperienza in merito?
    Grazie
    Vale
    No, sono ricavi normali, in quanto non hanno una percentuale fissa di ricarico.
    "Come spieghereste a un bambino che cos'Ŕ la felicitÓ?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  5. #5
    valesole Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    80

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    No, sono ricavi normali, in quanto non hanno una percentuale fissa di ricarico.
    Ma il prezzo di copertina non Ŕ vincolante?
    Il dubbio mi sorge anche perchŔ nel piano dei conti del software gestionale ho trovato il conto "merci c/acquisti-libri" che aggancia questa voce al rigo degli studi di settore relativo ai "costi per acquisto di prodotti soggetti a ricavo fisso"

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valesole Visualizza Messaggio
    Ma il prezzo di copertina non Ŕ vincolante?
    Il dubbio mi sorge anche perchŔ nel piano dei conti del software gestionale ho trovato il conto "merci c/acquisti-libri" che aggancia questa voce al rigo degli studi di settore relativo ai "costi per acquisto di prodotti soggetti a ricavo fisso"
    GiÓ. Io verificherei nel modello dello sds specifico.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  7. #7
    shailendra Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    LocalitÓ
    Bergamo
    Messaggi
    3,428

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valesole Visualizza Messaggio
    Ma il prezzo di copertina non Ŕ vincolante?
    Il dubbio mi sorge anche perchŔ nel piano dei conti del software gestionale ho trovato il conto "merci c/acquisti-libri" che aggancia questa voce al rigo degli studi di settore relativo ai "costi per acquisto di prodotti soggetti a ricavo fisso"
    Il prezzo di copertina Ŕ vincolante, ma il prezzo di acquisto varia di molto. Mia moglie ha gestito una libreria per 5 anni e il costo dei libri variava molto in base ai diversi distributori. Da alcuni distributori di case editrici ottenevano il 29% di sconto, da altri il 35%, da altri il 45%. Per gli scolastici, che noi non trattavamo, poi ci sono margini ancora pi¨ bassi. Poi ovviamente dipendeva anche da quanti libri ordinavamo. Ho sempre compilato lo studio di settore relativo alle librerie senza mai indicare niente nel rigo degli aggi, anche perchŔ i libri non sono mai citati in questa normativa. Diverso Ŕ il discorso per giornali e periodici, per i quali si registra solo l'aggio.
    "Come spieghereste a un bambino che cos'Ŕ la felicitÓ?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  8. #8
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    Il prezzo di copertina Ŕ vincolante, ma il prezzo di acquisto varia di molto. Mia moglie ha gestito una libreria per 5 anni e il costo dei libri variava molto in base ai diversi distributori. Da alcuni distributori di case editrici ottenevano il 29% di sconto, da altri il 35%, da altri il 45%. Per gli scolastici, che noi non trattavamo, poi ci sono margini ancora pi¨ bassi. Poi ovviamente dipendeva anche da quanti libri ordinavamo. Ho sempre compilato lo studio di settore relativo alle librerie senza mai indicare niente nel rigo degli aggi, anche perchŔ i libri non sono mai citati in questa normativa. Diverso Ŕ il discorso per giornali e periodici, per i quali si registra solo l'aggio.
    Per˛ la disciplina fiscale considera soggetti ad aggio anche altri ricavi che in realtÓ non lo sono. Ad esempio, i rivenditori di carburanti.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  9. #9
    valesole Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    80

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    GiÓ. Io verificherei nel modello dello sds specifico.
    Lo studio specifico purtroppo non fornisce indicazioni in merito.
    Le istruzioni del quadro F degli studi di settore, al rigo F08, indicano tra i ricavi conseguiti dalla vendita di generi soggetti ad aggio o a ricavo fisso, quelli per la rivendita, in base a contratti estimatori, di giornali, libri e periodici.
    Mi sembra che la discriminante potrebbe essere l'esistenza di contratti estimatori con i fornitori.
    Che ne pensate?

  10. #10
    La matta Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    LocalitÓ
    Imperia
    Messaggi
    3,354

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valesole Visualizza Messaggio
    Lo studio specifico purtroppo non fornisce indicazioni in merito.
    Le istruzioni del quadro F degli studi di settore, al rigo F08, indicano tra i ricavi conseguiti dalla vendita di generi soggetti ad aggio o a ricavo fisso, quelli per la rivendita, in base a contratti estimatori, di giornali, libri e periodici.
    Mi sembra che la discriminante potrebbe essere l'esistenza di contratti estimatori con i fornitori.
    Che ne pensate?
    Direi che sý, la discriminante pare essere l'esistenza del contratto estimatorio. Gli acquisti normali non dovrebbero ricadervi.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sar˛ pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianitÓ, sono solo un'impiegata: quello che dico Ŕ da prendersi con le molle e ben pi¨ di un grano di sale. Sempre!

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Libreria/cartoleria
    Di dani67 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-03-16, 11:58 AM
  2. Erogazione liberale di una libreria
    Di carmen2010 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-11-10, 04:42 PM
  3. contabilitÓ libreria
    Di carmen2010 nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-11-10, 06:47 PM
  4. Apertura libreria franchising
    Di monkey nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-08-09, 07:03 PM
  5. Libreria - oppure c1
    Di point nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-04-07, 01:41 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15