Secondo Voi un consorzio non avente scopo di lucro come considera le
quote dei consorziati degli anni precedenti? Come operazioni non
imponibili, appunto perché riferite al passato, o andrebbero
considerati come ricavi da consorziati e quindi imponibili?
Oppure sarebbe opportuno ripartire i vari costi, anche se di anni
precedenti, tra i vari consorziati, senza alcuna distinzione tra
quelli dell'esercizio corrente e i restanti?

In caso emergesse un utile, questo andrebbe tassato?
Anche se il consorzio non ha scopo di lucro come previsto nello statuto.

Spero possiate aiutarmi!!!!!
Grazie