Voglio confrontarmi postando quanto segue: La fattura elettronica esente da Iva, il cui importo Ŕ superiore a 77,47 euro, obbliga il contribuente ad assolvere l'imposta di bollo secondo la disciplina prevista dal DM del 17 giugno 2014 . Infatti, nella fattura elettronica dovrÓ essere indicata la stringa sul bollo virtuale citando il "DM 17 giugno 2014. Aggiungo che
il tributo dev'essere assolto entro 120 giorni dalla chiusura del periodo d'imposta, es. (anno 2014), si effettua il versamento solo ed esclusivamente mediante il modello F24, entro il prossimo 30 aprile. Mentre per le fatture cartacee a differenza di quelle elettroniche, se ho capito bene, il contribuente pu˛ optare al versamento del bollo virtuale, facendosi autorizzare dall'ADE, in alternativa, il soggetto potrebbe continuare a stampigliare sulle fatture emesse la marca da bollo da 2 euro. Ci˛ detto, pu˛ essere condiviso? Oppure, corre l'obbligo anche per le fatture analogiche del bollo virtuale ?