Risultati da 1 a 10 di 10
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Enrico Larocca

Discussione: contabilità libero professionista: CASSA O BANCA?? DUBBIO

  1. #1
    granbalengo è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    56

    Predefinito contabilità libero professionista: CASSA O BANCA?? DUBBIO

    Buonasera a tutti,
    accingendomi a mettere su un impianto contabile di un libero professionista in regime dei minimi, mi viene un dubbio in fase di redazione del bilancino. (è vero il regime contabile dei minimi da anche la possibilità di non creare una vera è propria contabilità in quanto basterebbe la numerazione delle fatture attive e passive).

    Il mio dubbio è: considerato che il soggetto effettua solo operazioni al di sotto della soglia di Euro 999,99 che ora sono diventate 2999,99 il soggetto non è mica obbligato ad avere un c/c bancario? Ovvero posso predisporre un bilancio con soltanto la cassa??

    Non so se sono stato chiaro....

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,739

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da granbalengo Visualizza Messaggio
    Buonasera a tutti,
    accingendomi a mettere su un impianto contabile di un libero professionista in regime dei minimi, mi viene un dubbio in fase di redazione del bilancino. (è vero il regime contabile dei minimi da anche la possibilità di non creare una vera è propria contabilità in quanto basterebbe la numerazione delle fatture attive e passive).

    Il mio dubbio è: considerato che il soggetto effettua solo operazioni al di sotto della soglia di Euro 999,99 che ora sono diventate 2999,99 il soggetto non è mica obbligato ad avere un c/c bancario? Ovvero posso predisporre un bilancio con soltanto la cassa??

    Non so se sono stato chiaro....
    La banca serve per i pagamenti erariali e contributivi.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    granbalengo è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    56

    Predefinito

    Enrico sono d'accordo con te ho capito cosa vuoi dire, anche perché l'obbligo del c/c banca per i professionisti è previsto anche dal Dpr 600/73.

    Ma il fatto è che mi si è presentato agli occhi un cliente nuovo, dove il vecchio consulente gli ha prodotto, tra i vari registri contabili, anche un Bilancino con tanto di cassa e niente banca!!!!

    Ma come mi dovrei comportare?? Vorrei qualche consiglio. Avrei pensato a due opportunità: 1) ci accordiamo per un incarico relativo solo alla trasmissione dei dichiarativi con a margine piccola consulenza per calcolo imposte 2) produco tutti i registri che la legge mi consente di fare per una giusta contabilità per un libero professionista però a questo punto mi sembra d'obbligo che il cliente oltre a darmi fattura attive/passive a via dicendo....deve darmi anche un e/c banca che fino ad ora non c'è!!
    Anche perché con la seconda opzione sarei soggetto anche agli obblighi antiriciclaggio e di conseguenza.........

    Cosa ne pensi...grazie

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,739

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da granbalengo Visualizza Messaggio
    Enrico sono d'accordo con te ho capito cosa vuoi dire, anche perché l'obbligo del c/c banca per i professionisti è previsto anche dal Dpr 600/73.

    Ma il fatto è che mi si è presentato agli occhi un cliente nuovo, dove il vecchio consulente gli ha prodotto, tra i vari registri contabili, anche un Bilancino con tanto di cassa e niente banca!!!!

    Ma come mi dovrei comportare?? Vorrei qualche consiglio. Avrei pensato a due opportunità: 1) ci accordiamo per un incarico relativo solo alla trasmissione dei dichiarativi con a margine piccola consulenza per calcolo imposte 2) produco tutti i registri che la legge mi consente di fare per una giusta contabilità per un libero professionista però a questo punto mi sembra d'obbligo che il cliente oltre a darmi fattura attive/passive a via dicendo....deve darmi anche un e/c banca che fino ad ora non c'è!!
    Anche perché con la seconda opzione sarei soggetto anche agli obblighi antiriciclaggio e di conseguenza.........

    Cosa ne pensi...grazie
    Se il cliente è in regime dei minimi, non rientra nel mio mandato monitorare gli aspetti finanziari e quindi l'estratto conto ma il cliente deve provare con documenti (trattandosi di professionista) come ha incassato o pagato il documento. D'altronde nel regime dei minimi non esistono obblighi di registrazione per cui prendetere un monitoraggio mi sembra un eccesso ingiustificato e sopratutto contrattualmente impraticabile.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    Mya
    Mya è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da granbalengo Visualizza Messaggio
    Enrico sono d'accordo con te ho capito cosa vuoi dire, anche perché l'obbligo del c/c banca per i professionisti è previsto anche dal Dpr 600/73.

    Ma il fatto è che mi si è presentato agli occhi un cliente nuovo, dove il vecchio consulente gli ha prodotto, tra i vari registri contabili, anche un Bilancino con tanto di cassa e niente banca!!!!

    Ma come mi dovrei comportare?? Vorrei qualche consiglio. Avrei pensato a due opportunità: 1) ci accordiamo per un incarico relativo solo alla trasmissione dei dichiarativi con a margine piccola consulenza per calcolo imposte 2) produco tutti i registri che la legge mi consente di fare per una giusta contabilità per un libero professionista però a questo punto mi sembra d'obbligo che il cliente oltre a darmi fattura attive/passive a via dicendo....deve darmi anche un e/c banca che fino ad ora non c'è!!
    Anche perché con la seconda opzione sarei soggetto anche agli obblighi antiriciclaggio e di conseguenza.........

    Cosa ne pensi...grazie
    Bilancino?! Registri?! Ma se si sta parlando di un contribuente minimo non è necessario tutto questo lavoro!! è sufficiente farsi dare fatture emesse e ricevute (e altri costi sostenuti) e farsi dire quando sono state incassate e pagate...l'estratto conto proprio non lo devi vedere!! è un regime agevolato per il contribuente ma deve esserlo anche per chi gli tiene la contabilità!!

  6. #6
    granbalengo è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    56

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Se il cliente è in regime dei minimi, non rientra nel mio mandato monitorare gli aspetti finanziari e quindi l'estratto conto .
    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    D'altronde nel regime dei minimi non esistono obblighi di registrazione per cui prendetere un monitoraggio mi sembra un eccesso ingiustificato e soprattutto contrattualmente impraticabile.
    Perché mi dici queste cose??? Se soltanto volessi, per conto del cliente, numerare e conservare fatture, conservare documenti emessi e ricevuti, quindi effettuare gli adempimenti previsti dal regime dei minimi, io come professionista rientrerei in una attività di "Consulenza in materia di impianto e tenuta contabilità" o qualcosa di affine....e cioè una prestazione soggetta ad una adeguata verifica in materia antiriciclaggio ex Dlgs 231/2007. E quindi io dovrei monitorare i tuoi aspetti finanziari!! Io la vedo così!!

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Se il cliente è in regime dei minimi, non rientra nel mio mandato monitorare gli aspetti finanziari e quindi l'estratto conto ma il cliente deve provare con documenti (trattandosi di professionista) come ha incassato o pagato il documento.
    Ma per provare l'incasso o il pagamento, convieni con me che si ha bisogno di e/c banca?? E quindi anche se fosse nei minimi.....

  7. #7
    granbalengo è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    56

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mya Visualizza Messaggio
    Bilancino?! Registri?! Ma se si sta parlando di un contribuente minimo non è necessario tutto questo lavoro!! è sufficiente farsi dare fatture emesse e ricevute (e altri costi sostenuti) e farsi dire quando sono state incassate e pagate...l'estratto conto proprio non lo devi vedere!! è un regime agevolato per il contribuente ma deve esserlo anche per chi gli tiene la contabilità!!
    Ciao Mya grazie della risposta.
    Ma il mio dubbio è sorta proprio perché un nuovo cliente in regime dei minimi mi ha portato la documentazione che aveva il suo vecchio consulente e sono usciti: registri iva, bilancio con voci patrimoniali (niente banca), libro cespiti....una piccola contabilità!! Allora mi è sorto il dubbio e mi sono detto: ma per continuare a mantenere una consulenza di questo tipo in modo corretto...mancherebbe solo la banca!!! Ma soprattutto mi sono chiesto, come mai nel bilancio prodotto dal vecchio consulente manca la banca??

    Mi sa tanto di contabilità ordinaria un poco "appezzottata" ma pagata per ordinaria....ma che però all'occorrenza si trasformerà in contabilità "minima"!! non so se ho reso l'idea...

  8. #8
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,739

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da granbalengo Visualizza Messaggio
    Perché mi dici queste cose??? Se soltanto volessi, per conto del cliente, numerare e conservare fatture, conservare documenti emessi e ricevuti, quindi effettuare gli adempimenti previsti dal regime dei minimi, io come professionista rientrerei in una attività di "Consulenza in materia di impianto e tenuta contabilità" o qualcosa di affine....e cioè una prestazione soggetta ad una adeguata verifica in materia antiriciclaggio ex Dlgs 231/2007. E quindi io dovrei monitorare i tuoi aspetti finanziari!! Io la vedo così!!



    Ma per provare l'incasso o il pagamento, convieni con me che si ha bisogno di e/c banca?? E quindi anche se fosse nei minimi.....
    Mi dispiace ma non sono d'accordo.

    Io non devo impiantare alcuna contabilità, perché nel regime dei minimi non esistono obblighi contabili.

    Il cliente può consegnarmi semplicemente i documenti con le relative quietanze ed io posso numerarli e fare il conteggio finalizzato al calcolo del reddito.

    Non devo conservare nulla e non devo stampare alcun registro.

    Né contrattualmente posso pretendere alcunché che mi permetta di stabilire le caratteristiche del cliente perché le misure di contrasto all'attività di riciclaggio presuppongono il monitoraggio finanziario del cliente che in questo caso non è possibile condurre.
    Mya likes this.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  9. #9
    Mya
    Mya è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da granbalengo Visualizza Messaggio
    Ciao Mya grazie della risposta.
    Ma il mio dubbio è sorta proprio perché un nuovo cliente in regime dei minimi mi ha portato la documentazione che aveva il suo vecchio consulente e sono usciti: registri iva, bilancio con voci patrimoniali (niente banca), libro cespiti....una piccola contabilità!! Allora mi è sorto il dubbio e mi sono detto: ma per continuare a mantenere una consulenza di questo tipo in modo corretto...mancherebbe solo la banca!!! Ma soprattutto mi sono chiesto, come mai nel bilancio prodotto dal vecchio consulente manca la banca??

    Mi sa tanto di contabilità ordinaria un poco "appezzottata" ma pagata per ordinaria....ma che però all'occorrenza si trasformerà in contabilità "minima"!! non so se ho reso l'idea...
    Mi sa tanto che l'ex-consulente o non ha capito come si tiene un minimo (non si può neanche dire come si tiene la contabilità di un minimo perchè non esiste la contabilità nei contribuenti minimi) o se ne è approfittato...
    Addirittura potresti dire al cliente: a fine anno portami tutto che ti faccio la dichiarazione...dovrebbe essere semplicissimo gestirli...ma è sempre meglio starci un pò dietro!! Ma non per creare tutta quella contabilità davvero inutile!!

  10. #10
    granbalengo è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    56

    Predefinito

    OK. Chiaro.

    Grazie a tutti e due per il confronto.

Discussioni Simili

  1. contabilità professionista senza banca
    Di Mrs. Naraja nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23-01-15, 04:21 PM
  2. Libero professionista che chiude iva, può riaprirla dopo qualche mese? costi? cassa?
    Di vincenzo.mina nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-12-13, 08:39 AM
  3. Inserire conto banca contabilita' ordinaria
    Di angelochirco@libero.it nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 27-01-12, 06:22 PM
  4. posizione inps da co.co.pro a libero professionista senza cassa
    Di zeta3 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-11-11, 05:08 PM
  5. Cassa previdenza nuovo libero professionista
    Di dott.mamo nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-06-08, 02:04 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15