Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Collaborazione occasionale di un socio nella srl a socio unico

  1. #1
    barone è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    54

    Predefinito Collaborazione occasionale di un socio nella srl a socio unico

    Buongiorno, è possibile quanto in oggetto -preciso che l'amministratore non è il socio-?

    Grazie,

  2. #2
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    3,934

    Predefinito

    in effetti è un caso un po' strano...
    io lo eviterei alla grande. Se poi dovesse capitare una volta nella vita, per un importo modesto, credo che nessuno lo contesterebbe

  3. #3
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,049

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da barone Visualizza Messaggio
    Buongiorno, è possibile quanto in oggetto -preciso che l'amministratore non è il socio-?

    Grazie,
    Secondo me è difficile configurare un rapporto giuridico in cui lo stesso soggetto (anche verbalemente) è di fatto debitore e creditore al tempo stesso. Il velo societario che annullerebbe (formalmente) gli effetti del cosiddetto principio della "confusione" (art. 1253 del codice civile) appare molto debole e la possibilità che gli organi di controllo presumano la fittizietà del rapporto e dei relativi costi è altissima.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  4. #4
    barone è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    54

    Predefinito

    Vi ringrazio moltissimo per avermi risposto.
    Alcuni affermano che sia possibile visto che l'amministratore che dovrà dare l'incarico è persona differente dal socio....

    Il problema è che l'unico socio è proprietario del negozio che ha dato in comodato gratuito alla Srl e non vuole pagare l'imu lui con il suo conto personale ma vorrebbe farlo pagare alla srl, ma secondo me non può allora avevo pensato di fargli riprendere i soldi con la collaborazione.
    Altrimenti paga l'imu con la srl e lo metto come costo indeducibile ma non è come se prelevasse senza poterlo fare?
    Come sbroglio la questione?
    Grazie!
    Ultima modifica di barone; 15-06-17 alle 11:09 AM

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,049

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da barone Visualizza Messaggio
    Vi ringrazio moltissimo per avermi risposto.
    Alcuni affermano che sia possibile visto che l'amministratore che dovrà dare l'incarico è persona differente dal socio....

    Il problema è che l'unico socio è proprietario del negozio che ha dato in comodato gratuito alla Srl e non vuole pagare l'imu lui con il suo conto personale ma vorrebbe farlo pagare alla srl, ma secondo me non può allora avevo pensato di fargli riprendere i soldi con la collaborazione.
    Altrimenti paga l'imu con la srl e lo metto come costo indeducibile ma non è come se prelevasse senza poterlo fare?
    Come sbroglio la questione?
    Grazie!
    Non si sbroglia ! Il soggetto debitore dell'IMU è il proprietario (socio) non il comodatario (la Srl) e l'imputazione alla società è assolutamente sbagliata poichè non è il debitore d'imposta. Nè si può addebitare sul conto della Srl un modello F24 che reca i dati anagrafici del socio.

    Non è una forzatura: è proprio illegale.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  6. #6
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    100

    Predefinito

    Non è possibile per il "semplicissimo" motivo che l'amministrazione di una società non può essere inquadrata a rapporto "occasionele" essendo per natura continuato. Il legislatore stesso prevede che è uno dei pochi casi da co.co.co naturale

  7. #7
    Lemansky è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Civitavecchia (rm)
    Messaggi
    625

    Predefinito

    secondo me puoi cambiare il comodato da gratuito, in comodato "oneroso" ...
    dove il comodatario (srl) si impegna a pagare o rimborsare al comodante le spese "vive" del godimento dell'immobile
    la legge lo prevede..
    altrimenti sul comodante graverebbero comunque degli oneri (spese condominiali ecc ecc)

  8. #8
    barone è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    54

    Predefinito

    Potrebbe essere un'idea...grazie in ritardo!

    Domanda: in una srl dove invece ci sono più soci, il socio amministratore può fare una tantum collaborazione occasionale?
    O vale come sopra?

    Grazie ancora...

  9. #9
    Lemansky è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Civitavecchia (rm)
    Messaggi
    625

    Predefinito

    vale sopra... lascia perdere...

  10. #10
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    100

    Predefinito

    Non si può..

Discussioni Simili

  1. Collaborazione familiare di un socio di una srl
    Di Imanager nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-03-17, 02:12 PM
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-16, 04:31 PM
  3. SRL Socio Unico // Socio residente in Francia
    Di Viannino nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-09-14, 01:54 PM
  4. Socio-Amministratore unico srl e Prestazione Occasionale
    Di Andrea_Consuelnza nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-08-13, 12:20 PM
  5. Collaborazione occasionale nella ditta individuale del coniuge
    Di dubbioso2009 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 21-06-11, 11:54 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15