Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Piccolo interpello al Forum su commercio beni usati

  1. #1
    LANNA è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    954

    Predefinito Piccolo interpello al Forum su commercio beni usati

    QUESITO: Per un piccolo negozio di commercio abbigliamento e accessori vintage, optando per il regime IVA ordinario, quindi non applicando il regime del margine è possibile rientrare nel regime forfettario?

    SOLUZIONE INTERPRETATIVA:
    La circ. 10/E del 2016 riporta i casi di esclusione dal regime forfettario:

    Ai sensi del citato comma 57, non possono avvalersi del regime forfetario:
    a) I soggetti che si avvalgono di regimi speciali ai fini IVA o di regimi forfetari di determinazione del reddito.
    In particolare, come già disposto per i regimi agevolati del passato, non sono compatibili con il regime in esame i regimi speciali IVA riguardanti le seguenti attività:
    .... Rivendita di beni usati, di oggetti d’arte, d’antiquariato o da collezione (articolo 36 del D.L. n. 41/95);

    Ma l'art. 36 D.L. 41/95 prevede che
    I soggetti che applicano il regime speciale di cui ai precedenti commi possono, per ciascuna cessione, applicare l'imposta nei modi ordinari a norma dei titoli I e II del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, dandone comunicazione al competente ufficio dell'imposta sul valore aggiunto nella relativa dichiarazione annuale.

    Quindi se per questa attività di vendita beni usati non ci si avvale del regime del margine, ma si opta per il regime IVA ordinario e ci si trova nei limiti previsti per il regime forfettario (fatturato, beni strumentali ecc) sembrerebbe possibile l'accesso appunto al regime forfettario. Anche se si acquista da privati, nel regime forfettario gli acquisti non si considerano, quindi sembrerebbe quasi la soluzione migliore.

    PARERE DEL FORUM?
    Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.
    Albert Einstein

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,111

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LANNA Visualizza Messaggio
    QUESITO: Per un piccolo negozio di commercio abbigliamento e accessori vintage, optando per il regime IVA ordinario, quindi non applicando il regime del margine è possibile rientrare nel regime forfettario?

    SOLUZIONE INTERPRETATIVA:
    La circ. 10/E del 2016 riporta i casi di esclusione dal regime forfettario:

    Ai sensi del citato comma 57, non possono avvalersi del regime forfetario:
    a) I soggetti che si avvalgono di regimi speciali ai fini IVA o di regimi forfetari di determinazione del reddito.
    In particolare, come già disposto per i regimi agevolati del passato, non sono compatibili con il regime in esame i regimi speciali IVA riguardanti le seguenti attività:
    .... Rivendita di beni usati, di oggetti d’arte, d’antiquariato o da collezione (articolo 36 del D.L. n. 41/95);

    Ma l'art. 36 D.L. 41/95 prevede che
    I soggetti che applicano il regime speciale di cui ai precedenti commi possono, per ciascuna cessione, applicare l'imposta nei modi ordinari a norma dei titoli I e II del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, dandone comunicazione al competente ufficio dell'imposta sul valore aggiunto nella relativa dichiarazione annuale.

    Quindi se per questa attività di vendita beni usati non ci si avvale del regime del margine, ma si opta per il regime IVA ordinario e ci si trova nei limiti previsti per il regime forfettario (fatturato, beni strumentali ecc) sembrerebbe possibile l'accesso appunto al regime forfettario. Anche se si acquista da privati, nel regime forfettario gli acquisti non si considerano, quindi sembrerebbe quasi la soluzione migliore.

    PARERE DEL FORUM?
    Condivido. Fermo restando il rispetto per i parametri relativi ai limiti di fatturato, acquisti di beni strumentali, ecc. il regime del margine potrebbe innestarsi anche come singola operazione nella gestione IVA di un impresa in regime ordinario IVA. Ciò non toglie che se il regime ordinario costituisce il regime principale IVA al quale si abbinano singolarmente una o poiché operazioni nel regime del margine, la ditta in discorso può comunque transitare nel regime forfetario. Pensa alle gallerie d’arte che acquistato opere d’arte da altri galleristi in regime ordinario ma possono acquistare anche singole opere da privati in regime del margine. Potendo e rispettando i parametri posti per l’accesso al regime forfetario, non vedo limiti o impedimenti all’accesso. Diverso, è il caso del mercatino dei beni usati, che vende ordinariamente a privati ma che acquista anche ordinariamente da privati oggetti usati. In questo caso, senza un’opzione preventiva che scalzi il regime del margine e che conduca all’adozione alternativa del regime ordinario, non credo si possa optare per il regime forfetario.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    LANNA è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    954

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Condivido. Fermo restando il rispetto per i parametri relativi ai limiti di fatturato, acquisti di beni strumentali, ecc. il regime del margine potrebbe innestarsi anche come singola operazione nella gestione IVA di un impresa in regime ordinario IVA. Ciò non toglie che se il regime ordinario costituisce il regime principale IVA al quale si abbinano singolarmente una o poiché operazioni nel regime del margine, la ditta in discorso può comunque transitare nel regime forfetario. Pensa alle gallerie d’arte che acquistato opere d’arte da altri galleristi in regime ordinario ma possono acquistare anche singole opere da privati in regime del margine. Potendo e rispettando i parametri posti per l’accesso al regime forfetario, non vedo limiti o impedimenti all’accesso. Diverso, è il caso del mercatino dei beni usati, che vende ordinariamente a privati ma che acquista anche ordinariamente da privati oggetti usati. In questo caso, senza un’opzione preventiva che scalzi il regime del margine e che conduca all’adozione alternativa del regime ordinario, non credo si possa optare per il regime forfetario.
    Il mio caso è proprio quello del mercatino dei beni usati, con basso fatturato, pensavo proprio in sede di inizio attività di optare per il regime ordinario IVA che poi diventerebbe regime naturale forfettario...dal primo anno? Dato che come previsione di fatturato non supererà il limite dei € 50.000,00 anche ragguagliati.
    Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.
    Albert Einstein

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,111

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LANNA Visualizza Messaggio
    Il mio caso è proprio quello del mercatino dei beni usati, con basso fatturato, pensavo proprio in sede di inizio attività di optare per il regime ordinario IVA che poi diventerebbe regime naturale forfettario...dal primo anno? Dato che come previsione di fatturato non supererà il limite dei € 50.000,00 anche ragguagliati.
    Allora l’opzione per il regime ordinario IVA è necessaria.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    LANNA è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    954

    Predefinito

    Sicuramente, avevo il dubbio sulla possibilità di fare tutto questo in sede di inizio attività, cioè optare per il regime ordinario e contestualmete comunicare di applicare il regime forfettario.
    Grazie di tutto.
    Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.
    Albert Einstein

Discussioni Simili

  1. Regime forfettario commercio beni usati
    Di Imanager nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-04-18, 11:10 AM
  2. Registro beni usati - commercio auto
    Di blue nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-10-12, 05:20 PM
  3. regime globale beni usati in dich.iva rigo 12 del prospetto b quadro VF beni usati
    Di URBIS ET ORBIS nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-02-12, 10:38 AM
  4. Beni usati e beni nuovi - Dichiarazione IVA
    Di arialibera nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-02-12, 06:45 AM
  5. Commercio on-line di beni usati
    Di GiovanniGTS nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-03-10, 06:54 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15