Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: P.IVA a regime forteffario e collaborazioni occasionali.

  1. #1
    IpseDixit è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    4

    Predefinito P.IVA a regime forteffario e collaborazioni occasionali.

    Salve,
    sono già lavoratore dipendente di un'azienda, con l'anno nuovo vorrei aprire partita iva come fotografo freelance per la vendita di servizi fotografici.

    Dal momento in cui su alcuni servizi ho la necessità di collaborare con altri professionisti del settore, tra cui truccatori e stilisti, vorrei capire una cosa.

    Io fatturo al cliente, a titolo di esempio, il costo dell'intero servizio di 500,00 euro.

    Queste 500 euro comprendono però il costo (che io ho pagato al truccatore) di 120,00 euro.

    Il truccatore che non ha partita iva, mi fa ritenuta d'acconto di 150 Euro lordi, ed incassa un netto di 120 euro.

    Come calcolo l'effettiva tassazione su quel servizio?

    Devo calcolare il redditivo del 78%, 5% di tassazione, fissa, 25,72% INPS su 500,00 euro?

    Devo calcolare il redditivo del 78%, 5% di tassazione, fissa, 25,72% INPS su 470,00 euro, e le 30 euro versarle a parte?

    Devo calcolare il redditivo del 78%, 5% di tassazione, fissa, 25,72% INPS su 350,00 euro - 30 euro versarle, a parte, e 120 euro non sono tassati?

    Grazie a tutti.

  2. #2
    zallaaa12 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    393

    Predefinito

    I forfettari non fungono da sostituto d'imposta, quindi non effettuerai la ritenuta sul compenso occasionale e non la verserai a parte ma pagherai al lordo.
    Inoltre, essendo per l'appunto forfettari, determinano il reddito imponibile su una percentuale dei ricavi effettivamente incassati e l'unico onere deducibile sono i contributi previdenziali obbligatori versati; gli altri costi non sono deducibili.
    Quindi nel tuo caso, considerando che i contributi li verserai l'anno seguente, il calcolo è 500*0.78*0.05 (se sei start-up), oppure 0.15 (se non sei start-up).
    I contributi li calcoli sul reddito imponibile, quindi su 500*0.78; il 25.72% vale se non richiedi l'agevolazione per forfettari, altrimenti puoi ridurli del 35%.

  3. #3
    IpseDixit è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zallaaa12 Visualizza Messaggio

    Inoltre, essendo per l'appunto forfettari, determinano il reddito imponibile su una percentuale dei ricavi effettivamente incassati e l'unico onere deducibile sono i contributi previdenziali obbligatori versati; gli altri costi non sono deducibili.
    [...]
    I contributi li calcoli sul reddito imponibile, quindi su 500*0.78; il 25.72% vale se non richiedi l'agevolazione per forfettari, altrimenti puoi ridurli del 35%.

    Ok, significa che se io aderisco alla gestione separata dell'inps, pago il 25,72% su reddito imponibile che effettivamente guadagno/fatturo.

    L'altra domanda, quindi, se ho capito bene, se una seconda persona, (truccatrice) a me costa 150,00 euro, dovrei fare il prezzo al cliente (per non rimetterci io) di circa 190 euro perchè tassando il tutto arriverei ad un netto di 150,00 euro (quanto ho effettivamente pagato la collaboratrice).

    Scusate le domande, ma nella vita mi occupo di tutt'altro.

  4. #4
    zallaaa12 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    393

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IpseDixit Visualizza Messaggio
    Ok, significa che se io aderisco alla gestione separata dell'inps, pago il 25,72% su reddito imponibile che effettivamente guadagno/fatturo.

    L'altra domanda, quindi, se ho capito bene, se una seconda persona, (truccatrice) a me costa 150,00 euro, dovrei fare il prezzo al cliente (per non rimetterci io) di circa 190 euro perchè tassando il tutto arriverei ad un netto di 150,00 euro (quanto ho effettivamente pagato la collaboratrice).

    Scusate le domande, ma nella vita mi occupo di tutt'altro.
    Circa. Paghi il 25.72% sul 78% di quanto incassi (reddito imponibile). Fatturi 2*50, incassi nell'anno 1*50; di contributi paghi 50*0.78*0.2572 (l'anno seguente).

    Il primo anno si, saresti in pareggio a 197,27€. Dal secondo devi considerare che avrai versato contributi, questi sono deducibili dal reddito imponibile e ti riducono le imposte.

  5. #5
    IpseDixit è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    4

    Predefinito

    grazie mille.

Discussioni Simili

  1. Collaborazioni Occasionali
    Di MARCO IULIANO nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-05-15, 11:20 AM
  2. Collaborazioni occasionali e regime nuove iniziative
    Di dott.mamo nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-03-10, 03:02 PM
  3. collaborazioni occasionali e CUD
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-12-09, 10:26 AM
  4. Collaborazioni occasionali
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 22-05-09, 09:14 AM
  5. Collaborazioni Occasionali
    Di LUCAP nel forum Altri argomenti
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 09-03-07, 02:51 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15