Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Rivalutazione immobile legge 2008 con affrancamento riserva in sospensione d'imposta

  1. #1
    tommy72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    988

    Predefinito Rivalutazione immobile legge 2008 con affrancamento riserva in sospensione d'imposta

    Buongiorno a tutti ... una sas nel 2008 rivaluta il proprio immobile strumentale e corrisponde imposta sostitutiva per dare valenza fiscale alla rivalutazione ... oggi decide di liquidare la società ... l'immobile verrà venduto a valore inferiore a quello di rivalutazione dunque nessuna tassazione di plusvalenza in quanto il valore fiscale a bilancio è superiore al pz di vendita ... anzi una perdita! ... la società poi andrà a sciogliersi con nessuna disponibiltà da ripartire ai soci pro capitale o riserve tra cui anche quella in sospensione d'imposta rivalutazione: a mio parere in questo caso non vi sarà alcuna tassazione in capo ai soci in quanto in pratica le riserve hanno assorbito le perdite di scioglimento ... se io non distribuisco somme ai soci non vi può essere tassazione a mio parere ... grazie!
    TOMMY72

  2. #2
    tommy72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    988

    Predefinito

    ... da un rapido studio: con l'imposta sostitutiva sul maggior valore del bene si è dato rilevanza al maggior valore fiscale dello stesso ai fini del calcolo plusvalenza e minusvalenza che incide poi sul reddito della società e per trasparenza dei soci ... l'affrancamento eventuale tramite ulteriore imposta sostitutiva della riserva di rivalutazione (imputata a cs o riserva in sospensione) permetteva la possibilità di distribuire eventuale liquidità tramite il costo della stessa imposta sostitutiva ulteriore sulla riserva stessa (che andava a tassare a forfait la ricchezza creatasi per i soci ...) ... diversamente la ratio mirava a vincolare la riserva così creatasi al capitale o alle riserve indistribuibili per evitare arricchimenti troppo convenienti ai soci ... di conseguenza nel caso in cui la riserva non abbia avuto affrancamenti e dunque vincolata al capitale sociale, non è distribuibile e verrà tassata a mio parere solo se al termine della fase liquidatoria si andassero a distribuire somme eccedenti il valore del capitale sociale sottoscritto in sede di costituzione+eventuali aumenti+eventuali riserve di utili già tassate per trasparenza ... se ho una società di persone come capita spesso che non si riesce a liquidare neanche il valore del capitale causa partite passive esistenti, e dunque non ho liquidità da distribuire non vi sarà tassazione ulteriore o aggiuntiva per i soci ... secondo me il tutto così rispetta la ratio della normativa ... attendo commenti
    TOMMY72

  3. #3
    tommy72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    988

    Predefinito

    ... i valori rivalutati dei beni tramite imposta sostitutiva permettono di gestire al meglio le plusvalenze o minusvalenze di eventuali cessioni o autoconsumo dei beni stessi ... il saldo di rivalutazione "parcheggiato" nella riserva in sospensione d'imposta non porta nessuna rilevanza fiscale se imputata a capitale sociale, o a diminuzioine perdite ... ha rilevanza fiscale solo ed esclusivamente se venisse distribuita ai soci: così facendo la riserva creerebbe gratuitamente ricchezza e di conseguenza verrebbe giustamente portata a tassazione ai soci in quanto non è una riserva di utili che ha già subito la tassazione! ... secondo me così quadra???
    TOMMY72

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,941

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tommy72 Visualizza Messaggio
    ... i valori rivalutati dei beni tramite imposta sostitutiva permettono di gestire al meglio le plusvalenze o minusvalenze di eventuali cessioni o autoconsumo dei beni stessi ... il saldo di rivalutazione "parcheggiato" nella riserva in sospensione d'imposta non porta nessuna rilevanza fiscale se imputata a capitale sociale, o a diminuzioine perdite ... ha rilevanza fiscale solo ed esclusivamente se venisse distribuita ai soci: così facendo la riserva creerebbe gratuitamente ricchezza e di conseguenza verrebbe giustamente portata a tassazione ai soci in quanto non è una riserva di utili che ha già subito la tassazione! ... secondo me così quadra???
    Se la riserva schiava di imposta viene imputata a capitale, tale valore a due componenti: una libera in caso distribuzione del capitale finale e l'altra invece tassabile. Diversamente, sarebbe troppo facile eludere la tassazione imputando prima a capitale la riserva schiava di imposta e procedendo successivamente ad un una riduzione del capitale esuberante, mascherando la distribuzione di riserve di utili dietro la distribuzione di capitale in esubero. Solo l'imputazione a perdita della riserva non avrebbe effetti fiscali.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    tommy72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    988

    Predefinito

    ... certo concordo: se la riserva va in distribuzione di capitale finale pro scioglimento è fiscalmente irrilevante ... se invece la stessa riserva venisse distribuita in epoca anteriore ovviamente sconterebbe l'imposizione ... ed anche se la riserva fosse imputata a capitale e successivamente lo stesso subirebbe una riduzione durante gli anni con distribuzione ovviamente sarebbe giustamente elusione ... imputazione a perdita libera ... in ogni caso mi sembra di aver capito che la decisione di distribuire la riserva deve risultare da verbale dei soci all'unanimità redatto ad hoc? grazie!
    TOMMY72

  6. #6
    tommy72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    988

    Predefinito

    giusto? anche per la necessità di verbale? dove tutti i soci acconsentono a tale scelta comportando la tassazione? ... altrimenti ogni prelievo degli amministratori è a loro rischio personale di reintegro ... ?
    TOMMY72

  7. #7
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,941

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tommy72 Visualizza Messaggio
    giusto? anche per la necessità di verbale? dove tutti i soci acconsentono a tale scelta comportando la tassazione? ... altrimenti ogni prelievo degli amministratori è a loro rischio personale di reintegro ... ?
    Qualunque assegnazione del patrimonio societario verso i soci deve essere supportato da verbale.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  8. #8
    tommy72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    988

    Predefinito

    ... precisissimo... mi riservo contatto skype per ringraziamento!
    TOMMY72

Discussioni Simili

  1. Rivalutazione immobili: affrancamento riserva da rivalutazione
    Di tommy72 nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-05-17, 07:28 AM
  2. quadro RS Unico SC: riserva legale e riserva rivalutazione monetaria
    Di c.t. nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-09-15, 04:45 PM
  3. Riserva in sospensione d'imposta
    Di marco.M nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-07-12, 08:11 PM
  4. imposta sostitutiva rivalutazione immobile
    Di mauri77 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-07-10, 11:09 AM
  5. Unico sc 2009 e riserva rivalutazione d.l.185/2008
    Di giusy78 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-09-09, 07:42 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15