Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: ricorso commissione provinciale

  1. #1
    ZLATAN72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    LECCE
    Messaggi
    425

    Predefinito ricorso commissione provinciale

    Chiedo cortesemente un parere su questa fattispecie:
    Accertamento Iva per acquisti intarcomunitari € 6.900,00
    Accertamento Iva su fatture emesse €7.820,00
    Totale Iva accertata € 14.720,00
    Sanzioni irrogate € 18.400,00.
    Ritengo che per questo accertamento sia plausibile un riconoscimento in detrazione pari a € 6.900,00 sicchè l'imposta accertata sia soltanto.... € 7.820,00. L' ADE non riconosce la mia tesi e pertanto mi consiglia di fare ricorso. Ora chiedo: volendo definire le sanzioni che come da atto di accertamento ammontano ad € 4.600,00 (18.400/4) nei 60gg, cosa succederà se la commissione riconosce la mia tesi e riduce l'imposta ? le maggior sanzioni definite vengono riconosciute come credito? Se non definisco le sanzioni e la commissione riconosce la mia tesi posso sempre avere la riduzione ad un quarto delle sanzioni ? Grazie spero di essere stato chiaro .

  2. #2
    fabioalessandro è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Milano/Pavia/Napoli
    Messaggi
    1,547

    Predefinito

    no se perdi nessun riduzione delle sanzioni

    se riconosce la tua tesi dovrai versare solo l'importo residuo (sicuramente ti iscrivono a ruolo per la metà dell'imposta)

  3. #3
    ZLATAN72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    LECCE
    Messaggi
    425

    Predefinito

    Grazie , ma ancora non mi è chiara l'entità delle sanzioni che saranno a richieste in caso di accoglimento delle mie ragioni. E' pacifico che in caso di rigetto del ricorso, le sanzioni saranno per intero e cioè pari ad € 18.400. Ma se invece vengono accolte le mie ragioni , le sanzioni ,che in fase di accertamento ammontavano ad € 18.400 (che se definite nei 60 gg ammontavano invece ad € 4.600) , ritengo che dovrebbero essere calcolate in € 9.700 (su una pretesa tributaria di € 7.820).
    Quindi riassumendo :
    in caso di definizione agevolata dell'accertamento si pagano € 14.720+€ 4.600 di sanzioni agevolate =€ 19.320 (eventualmente anche a rate)
    in caso di accoglimento delle mie ragioni si pagano € 7.820+€ 9700 di sanzioni senz ariduzione =€ 17.520. Ma alla fine quasi quasi non conviene fare ricorso se non per misere € 1.800 o mi sfugge qualcosa ?
    Grazie

  4. #4
    fabioalessandro è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Milano/Pavia/Napoli
    Messaggi
    1,547

    Predefinito

    in reatà sei tu che devi dimostrare la veridicità delle somme o meglio smontare le loro somme accertate
    quindi nel ricorso chiederai quanto dovrai dare o non dare e se considerare le sanzioni in misura piena oppure in percentuale

Discussioni Simili

  1. ricorso appello commissione provinciale
    Di cicci4 nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-09-11, 04:56 PM
  2. Ricorso Commissione Provinciale
    Di dan nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-05-11, 11:01 AM
  3. Ricorso Commissione Provinciale
    Di dan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-05-11, 10:43 AM
  4. ricorso commissione tributaria provinciale
    Di ced1 nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-10-10, 12:32 PM
  5. commissione tributaria provinciale
    Di FAGLO nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20-02-07, 03:51 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15