Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: pignoramento quote sas da equitalia

  1. #1
    karibu è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    1

    Predefinito pignoramento quote sas da equitalia

    Ciao a tutti, provo a chiedere pure a Voi, visto che non riesco a sapere con certezza da nessuno quanto segue. Secondo la Vostra esperienza equitalia puo pignorare o mettere in stato conservativo delle quote di un socio ( accomandatario ) di una societa immobiliare sas, che ha un appartemento come bene. Preciso che i debiti non sono della societa ma personali del socio, di carattere previdenziale, multe, bolli ecc.ecc. per un importo di circa 7.000.00 €. Se qualcuno dice di si, mi sa pure spiegare com'è la procedura ? Grazie

  2. #2
    studiovacca è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19

    Predefinito

    A mio avviso è possibile solo in determinate condizioni.
    Mi sono interssato per un caso simile poco tempo fa.
    Il sequestro delle quota in SNC o SAS è possibile se lo statuto non prevede clausole limitative del trasferimento della proprietà.
    Nel caso esistano clausole tipo GRADIMENTO o PRELAZIONI, il sequestro non dovrebbe poter essere effettuato.

    Dovrebbero esser reperibili su GOOGLE anche documenti a supporto.

    Cordliali saluti

  3. #3
    Dr. Pippu è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    90

    Predefinito

    Scusate, ma perchè non potrebbero essere pignorate?
    Il pignoramento non comporta il trasferimento della proprietà, ma solo un atto a garanzia del credito.

    Da google ho trovato:
    7. Il sequestro giudiziario della quota di società di persone

    Secondo la più recente giurisprudenza della Suprema Corte, la quota di partecipazione a società di persone può essere assoggettata a sequestro giudiziario.
    Sul presupposto che la quota abbia natura di bene immateriale, cui afferisce una fascia di situazioni giuridiche soggettive diverse e tra loro correlate (diritti, obblighi, aspettative etc.), si è affermata la natura di bene mobile di essa, ai sensi dell’art. 812 ultimo comma c.c. e dunque si è ritenuto che la stessa, come qualunque bene mobile, possa essere sottoposta alla misura cautelare in esame, purché ricorra “una qualunque azione che implichi statuizione sulla proprietà” (o comunque sulla sua titolarità).
    La Cassazione ha osservato in particolare che i dubbi dottrinali e giurisprudenziali sul limite al sequestro costituito dall’operatività del contratto sociale in regime di intuitus personae, non sono in effetti fondati.
    Viceversa, rileva la Corte, la misura cautelare costituisce proprio elemento di garanzia del rispetto del patto di fiducia originario, risultando essa funzionale ad assicurare che, alla fine della controversia sulla titolarità della quota, essa pervenga, senza alterazioni cagionate dalla pendenza della lite, proprio a colui che ha diritto ad esserne riconosciuto titolare.
    Più che di custodia, precisano ancora i giudici di legittimità, si determina una fattispecie tipica di “gestione temporanea” (art. 670 n. 1 ultima parte c.p.c.) del bene che è oggetto di lite (anche se ciò non sembra possa escludere che l’esecuzione del sequestro si svolga con l’ausilio di custode).
    Ciò che la Suprema Corte non risolve sono invece le questioni relative alle modalità esecutive di tale misura cautelare.
    Sul punto è intanto necessaria una premessa.
    Se la quota è un bene immateriale, non potendosi parlare di possesso di essa48, la causa di merito che la riguarda non potrà che avere portata dichiarativa della proprietà e, al più, la condanna, per la parte cui la quota non risulti spettare, ad astenersi dall’esercizio delle prerogative di socio ed
    a permettere l’esercizio di esse da parte dell’avente diritto.
    In sostanza la decisione di merito non potrà avere (salvo profili secondari che non necessariamente ricorrono, come la eventuale consegna di documenti o atti relativi alla partecipazione societaria) un contenuto positivo di condanna ad operazioni di consegna o rilascio rispetto al bene (quota) in sé e per sé considerato .
    Analogamente il sequestro giudiziario, che è misura finalizzata alla gestione della cosa, ma che non può certamente eccedere i limiti entro i quali potrà avere corso la pronuncia di merito cui esso è funzionale, altro non determinerà che l’immissione del custode nell’esercizio dei diritti propri
    del socio.
    Ciò premesso, si comprende chiaramente come le norme sull’esecuzione per consegna richiamate dall’art. 677 c.p.c., quale disciplina utile all’attuazione del sequestro giudiziario, trovino applicazione sostanzialmente limitata (del resto il rinvio dell’art. 677 c.p.c. ad esse è contenuto espressamente con la clausola di compatibilità), perché l’effetto della misura cautelare non consiste
    in uno spossessamento materiale, ma solo nell’immissione del custode, ad opera dell’ufficiale giudiziario, nell’esercizio dei diritti spettanti a chi sia socio e ciò nell’interesse di chi spetterà.
    In buona parte il provvedimento giudiziale è in sostanza da eseguire attraverso il mero verbale di immissione del custode nel possesso delle funzioni.
    Il che, in una con il provvedimento giudiziale di nomina (contenuto già nell’atto di autorizzazione al sequestro: art. 676 c.p.c.) basta a legittimare il custode all’esercizio dei diritti verso la società, la quale non può certamente disconoscere l’efficacia del provvedimento, trattandosi di atto che rispetto ad essa non dispiega effetti diretti, ma che certamente sottrae ai contendenti ogni diritto di esercizio in proprio delle facoltà inerenti alla veste di soci.
    Un po' lungo, ma utile...

  4. #4
    studiovacca è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19

    Predefinito

    Effettivamente la questione è dubbia.
    Io mi sono basato su questo:


    PREMESSA
    Gli istituti del sequestro (giudiziario e conservativo) e del pignoramento si
    atteggiano in modo assai diverso a secondo che abbiano per oggetto azioni,
    quote di società a responsabilità limitata o quote di società di persone. Ciò
    impone di esaminare le singole fattispecie separatamente.
    Oggetto della presente trattazione saranno, in particolare, le questioni attinenti
    all’ammissibilità della misura; alle modalità attuative del provvedimento
    cautelare e del pignoramento; alle regole per la risoluzione dei conflitti tra il
    creditore, i terzi ed i soci.
    SEQUESTRO GIUDIZIARIO.
    A) Quote di società di persone.
    Particolare attenzione è stata riservata, in passato, all’ammissibilità del
    sequestro giudiziario delle quote di società di persone e di società a
    responsabilità limitata.
    Il dibattito pregresso, in tema di sequestro giudiziario di quote di società a
    responsabilità limitata, può ritenersi non presentare più alcuna utilità, sia, in
    ragione del fatto che già la più recente giurisprudenza aveva ammesso la
    possibilità di assoggettare a sequestro le quote di società a responsabilità
    limitata (1), sia, perché il nuovo testo dell’art. 2471 bis c.c. espressamente
    contempla l’ipotesi di sequestro.
    Presenta, invece, rilevanti aspetti di attualità la diversa questione del sequestro
    giudiziario delle quote delle società di persone che è stata oggetto di una
    importante decisione della Cassazione (2).
    La Corte Suprema, pur ammettendo, in via di principio, la possibilità di
    sottoporre a sequestro giudiziario le quote di società di persone, ha sottolineato
    che, in tanto, ciò è possibile, in quanto, lo statuto consenta il libero
    trasferimento delle quote oggetto della controversia. In altre parole, affinchè vi
    possa essere, in concreto, una controversia sulla proprietà o possesso della
    quota, idonea a giustificare il provvedimento di sequestro, è necessario che la
    quota possa, in base ad una specifica clausola dei patti sociali, essere oggetto
    di valido trasferimento per sola volontà del venditore e del compratore.

    Intero articolo
    http://appinter.csm.it/incontri/relaz/9003.pdf

Discussioni Simili

  1. Pignoramento di quota di srl
    Di michaela.er nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-02-11, 02:41 PM
  2. Pignoramento quota di srl.
    Di infoconsulenza nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-01-10, 04:04 PM
  3. Pignoramento presso terzi - Equitalia
    Di ergo3 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-10-09, 08:17 AM
  4. Pignoramento crediti da parte di Equitalia
    Di agospeedy nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 01:35 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15