Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: IVA 4% per abitazione principale. Durata cambio di residenza.

  1. #1
    nyyankees è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    71

    Predefinito IVA 4% per abitazione principale. Durata cambio di residenza.

    Salve di seguito il quesito.
    Un soggetto acquista un immobile con l'IVA al 4%, non avendo mai usufruito di tale beneficio. Per legge deve trasferire la residenza nel comune di acquisto entro 18 mesi, e cosi fa. So che deve mantenere la residenza in tale comune almeno 5 anni per non decadere dai benefici del 4%.
    Ovvero:

    - data di acquisto immobile con atto notarile Settembre 2007
    - trasferimento residenza Marzo 2009. (18mo mese)

    Il decorrere dei 5 anni si calcola dalla data di acquisto (settembre 2007) oppure dalla data di trasferimento(Marzo 2009)?

    Grazie

  2. #2
    Cherie è offline Member
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    226

    Predefinito

    Dal trasferimento di residenza

  3. #3
    nyyankees è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    71

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cherie Visualizza Messaggio
    Dal trasferimento di residenza
    Ma è sicuro?

    Ho letto quanto segue su questo sito molto attendibile:
    prima casa: agevolazioni fiscali.

    Decadenza dall'agevolazione. La decadenza comporta il recupero della differenza d'imposta non versata e degli interessi nonchè l'applicazione di una sanzione del 30 per cento dell'imposta stessa. L'acquirente decade dai benefici fiscali usufruiti in sede di acquisto dell'immobile se: le dichiarazioni previste dalla legge nell'atto di acquisto sono false. Non trasferisce la redidenza nel Comune ove è situato l'immobile entro 18 mesi dall'acquisto. Vende o dona l'abitazione prima che sia decorso il termine di 5 anni dalla data di acquisto, a meno che entro un anno non proceda al riacquisto di un altro immobile da adibire in tempi "ragionevoli" a propria abitazione principale. Le agevolazioni non si perdono se entro un anno dalla vendita o dalla donazione il contribuente acquista terreno e, sempre nello stesso termine, realizza su di esso un fabbricato non di lusso da adibire ad abitazione principale.

    Da qui deduco che ai fini dell’agevolazione Iva si guarda alla data del rogito, o sbaglio?
    Grazie
    Ultima modifica di nyyankees; 19-03-12 alle 02:15 PM

  4. #4
    MrDike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    709

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nyyankees Visualizza Messaggio
    Ma è sicuro?

    Ho letto quanto segue su questo sito molto attendibile:
    prima casa: agevolazioni fiscali.

    Da qui deduco che ai fini dell’agevolazione Iva si guarda alla data del rogito, o sbaglio?
    Grazie
    Esattamente.

    Ma sarebbe più corretto affermare dalla data di "registrazione" dell'atto notarile, che deve avvenire entro 30 giorni da quella di stipula. Trascorsi i 18 mesi, l'Agenzia delle Entrate ha ulteriori 3 anni di tempo per accertare l'eventuale mancato trasferimento della residenza.

  5. #5
    nyyankees è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    71

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MrDike Visualizza Messaggio
    Esattamente.

    Ma sarebbe più corretto affermare dalla data di "registrazione" dell'atto notarile, che deve avvenire entro 30 giorni da quella di stipula. Trascorsi i 18 mesi, l'Agenzia delle Entrate ha ulteriori 3 anni di tempo per accertare l'eventuale mancato trasferimento della residenza.
    Ok ma quindi sta benedetta persona puo già ritornare la sua residenza al comune di origine, visto che la legge in merito di residenza parla solo di trasferimento entro 18 mesi per i benefici e non dice nulla sui tempi di eventuale rientro?
    In teoria dopo aver fatto il trasferimento entro 18 mesi , il giorno dopo poteva già rientrare al comune di origine, visto che la norma dei 5 anni riguarda la VENDITA O DONAZIONE, e qui quello che interessa è solo il rientro al vecchio comune di residneza dove detiene altra abitazione?
    Grazie
    Ultima modifica di nyyankees; 20-03-12 alle 08:09 PM

  6. #6
    MrDike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    709

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nyyankees Visualizza Messaggio
    Ok ma quindi sta benedetta persona puo già ritornare la sua residenza al comune di origine, visto che la legge in merito di residenza parla solo di trasferimento entro 18 mesi per i benefici e non dice nulla sui tempi di eventuale rientro?
    In teoria dopo aver fatto il trasferimento entro 18 mesi , il giorno dopo poteva già rientrare al comune di origine, visto che la norma dei 5 anni riguarda la VENDITA O DONAZIONE, e qui quello che interessa è solo il rientro al vecchio comune di residneza dove detiene altra abitazione?
    Grazie
    Proprio così!

Discussioni Simili

  1. IVA 4% per abitazione principale. Durata cambio di residenza.
    Di nyyankees nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-05-12, 09:48 PM
  2. Abitazione principale e residenza
    Di sifabbroni nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-05-10, 10:22 PM
  3. Abitazione principale e residenza
    Di pcrespi nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-04-10, 01:19 PM
  4. abitazione principale e residenza
    Di EMMEKAPPA nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20-05-08, 05:47 PM
  5. abitazione principale residenza
    Di StefanoPadova nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-05-08, 03:22 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15