L’istituto del reclamo e della mediazione per le liti di valore inferiore a 20mila euro può essere visto di buon grado anche in Italia, ma così come disciplinato sembra avere più difetti che pregi per una serie di ragioni… La duplicazione con l’istituto dell’autotutela appare evidente ma anche il timore che la mediazione così disciplinata perda appeal è fondato.. Si tratta in realtà di una conciliazione stragiudiziale “autogestita”…
Poteva essere l’occasione per riorganizzare la figura del GARANTE DEL CONTRIBUENTE, da ripensare in chiave di soggetto posto a tutela di tutte le parti al quale affidare il delicato ruolo di terzo indipendente con il compito di aiutare le parti alla soluzione della controversia, formulando se del caso la proposta di mediazione.
(Massimo Conigliaro – Sole-24ore 16/4/2012)
***
Il Commercialista telematico appoggia totalmente l’idea dell’amico Massimo Conigliaro e propone pertanto di rafforzare la figura del GARANTE DEL CONTRIBUENTE: potrebbe essere questa la strada giusta, molto meglio che non lasciare il compito alla stessa agenzia entrate, per quanto la pratica venga passata ad altro ufficio, che comunque sempre Agenzia Entrate è!
***
Cosa ne pensi?