Dunque nel 2009 la gdf fa un controllo a una cliente e trova che le
fatture cee non sono state integrate a norma dell'art 46 1 c del dlgs
331/93 mentr nei registri iva erano state regolarmente registrate.
E nel verbale indicano come violazione formale iregolare tenuta
scritture contabili irpef sanzionata ai sensi dell'art 9 c 1 3 e 4 del
471/97.

Dopo 3 anni arriva accertamento con sanzione da un minimo di 1032 a
7746 irrogata 1032 e ridotta a 1/3 se paghiamo subito 344.

Sembra che non vogliano sentir parlare che i registri iva erano tenuti
correttamente e che alla fine si è trattato solo di non aver inserito a
mano l'aliquota iva suilla fattura estera. Tutto il resto è in regola e
il danno per l'erario = zero.

Quello che non capisco è perché non abbiano sanzionato con l'art. 6 c 9
bis del 471/97 sanzioni in materia di iva (con un minimo di 258).

Secondo voi conviene far ricorso? Esperienze?
Grazie in anticipo