Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: INPS Acconto Gestione Separata

  1. #1
    Gennaro82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito INPS Acconto Gestione Separata

    Salve,

    Vi spiego la mia situazione.
    Il 25 Ottobre 2011 ho aperto una partita IVA e contemporaneamente ho fatto l'iscrizione all'INPS. Il mio commercialista mi ha inquadrata nella gestione commercianti e artigiani : "Produzione ed elaborazione di software. L'attività è svolta in modo autonomo e professionale senza iscrizione alla CCIA", non ho sottomano il codice ATECO(lo posterò appena possibile), in ogni caso a quanto pare per legge questo codice non prevede iscrizione alla camera di commercio. Sostanzialmente sono un artigiano del software sviluppo soluzione per terze società da casa mia. Poichè ho meno di 35 anni rientro nei super minimi, quindi ho irpef al 5% e con l'aggenzia dell' entrate non ho mi avuto problemi, almeno fino adesso. Inoltre poichè rientro nella gestione artigiani avrei dovuto avere un fisso da pagare all'inps di circa 3300€ annui fino ad un massimale di circa 14000€ di fatturato, oltre avrei dovuto pagare il 27% circa dell'eccedente.

    Veniamo al problema dopo un anno di iscrizione (settembre-ottobre 2012) mi inizio ad interrogare su quando inizierò a pagare l'INPS, a detta del mio commercialista è normale ci mettono tempo ad inviare i bollettini per il pagamento. Aspetto fino ad inizio 2013 quando faccio pressione al commercialista per capire cosa cavolo sta succedendo, mi chiedo nella situazione odierna è mia possibile che l'Italia mi chieda i soldi così in ritardo? A questo punto fissiamo una serie di appuntamenti presso i consulenti dell'inps di Napoli. Dopo 4 incontri, che si sono protratti per circa 6 mesi, viene fuori in maniera del tutto anonima che la mia iscrizione all'inps è bloccata per via della mancata iscrizione alla camera di commercio, non ostante la legge dica altro( questo asserisce il mio commercialista), all'inps non sentono ragioni.

    A questo punto premetto che non amo, in nessun modo, i debiti e anzi temo non poco agenzia delle entrate ,inps e agenzie recupero crediti. Fatta questa premessa, in attesa che la situazione si sblocchi, impongo al mio commercialista l'iscrizione alla gestione separata e pago i contributi 2011 che ammontano a crica 1660€, tutto questo per dimostrare allo stato italiano che voglio e sono disponibile ai pagamenti.

    Veniamo ad oggi sempre per via traverse l'inps consiglia al mio commercilista dopo quasi 2 anni di reiscrivermi con altro codice ATECO(presumo perchè la gestione separata è aperta e funzionante)e pagare le sensazioni dell'iscrizione con ritardo. Prendo in esame la proposta e mi faccio fare un preventivo di quanto dovrei sborsare. Quello che mi arriva sono una serie di f24 dal commercialista (da pagare entro fine 2013) per un ammontare di circa 8000€, 4000€ circa per i contributi da versare nel 2012 e altri 4000€ come anticipo che avrei dovuto versare nel 2012 per il 2013.

    La mia comprensione della situazione si sta bloccando non ci sto capendo più nulla, la mia fiducia nel mio commercilista sta scomparendo e 8000€ non ce li ho da sborsare. Il mio comercialista mi suggerisce di ignorare completamente gli acconti e pagare solo i contributi anno per anno, in questo caso 4000€ per il 2012 e l'anno prossimo si rifaranno i contegi per il 2013. A detta sua le sanzioni per mancato pagamento acconto nella gestione separata sono ridicoli nell'ordine del 6% per anno di ritardo, spero di aver capito bene.

    Mi domando, se mi dovessi allineare alla soluzione del mio commercialista, dovrei pagare le sanzioni per mancato pagamento acconto nel 2011, nel 2012 e nel 2013 a questo punto credo.

    Se puo servirvi i miei fatturati sono :
    2011 fatturato 6.212,57€
    2012 fatturato 16.639€ netto 14.141€
    2013 fatturato circa 5500€ ad oggi, a causa di un intervento sono stato bloccato a letto per 4 mesi.

    Ringrazio in anticipo chi avrà la pasienza di leggere.

    Gennaro
    Ultima modifica di Gennaro82; 24-09-13 alle 12:35 PM

  2. #2
    s.antonelli è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Bologna
    Messaggi
    797

    Predefinito

    In effetti l'iscrizione ad una gestione artigiani o commercianti di un contribuente non iscritto in cciaa non l'ho mai vista.

    L'iscrizione alla gestione separata "retroattiva" mi pare la cosa più sensata....
    Io ti farei pagare i saldi 2011 e 2012, poi per gli acconti 2013 aspetterei di definire il reddito 2013, che a quando dici non sarà altissimo.
    Eviterei di pagare più inps rispetto al reddito 2013 anche per non perdere la deducibilità..

    Confermo che l'inps chiede in pratica solo gli interessi per le tardività...non come l'AdE che arriva in un attimo al 30%.

    Auguri!!!

  3. #3
    Gennaro82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da s.antonelli Visualizza Messaggio
    In effetti l'iscrizione ad una gestione artigiani o commercianti di un contribuente non iscritto in cciaa non l'ho mai vista.

    L'iscrizione alla gestione separata "retroattiva" mi pare la cosa più sensata....
    Io ti farei pagare i saldi 2011 e 2012, poi per gli acconti 2013 aspetterei di definire il reddito 2013, che a quando dici non sarà altissimo.
    Eviterei di pagare più inps rispetto al reddito 2013 anche per non perdere la deducibilità..

    Confermo che l'inps chiede in pratica solo gli interessi per le tardività...non come l'AdE che arriva in un attimo al 30%.

    Auguri!!!
    Salve,

    Grazie per l'interesse.
    Quindi mi consigli di fare come dice il commercialista pagare 2011 e 2012? Come puoi leggere sopra il 2011 già l'ho saldato a giugno. Mi mancano i circa 4000€ del 2012 meglio degli 8000€ che non avevo messo in conto.

    A questo punto poi aspetto l'anno prossimo per pagare il 2013? In quale mese del 2014 dovrei prevedere il pagamento per il 2013?

    Inoltre a quanto ammontano le sanzioni per il ritardo del 2011?2012?2013?

    Grazie
    Ultima modifica di Gennaro82; 24-09-13 alle 03:53 PM

  4. #4
    s.antonelli è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Bologna
    Messaggi
    797

    Predefinito

    Il pagamento dei saldi 2013 si fa da giugno 2014
    Se però nei mesi precedenti vuoi pagare intanto qualcosa...giusto per non arrivare a giugno con tutta la cifra da pagare..sicuramente l'inps non si offende.

    Le sanzioni sono date in realtà dagli interessi, sono circa il 6/7% annuo calcolate dal momento in cui avresti dovuto pagare fino a quando effettivamente hai pagato.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15