In caso di presentazione di ricorso contro un avviso di liquidazione imposta di registro e istanza di sospensione giudiziale presentata non unitamente al ricorso ma nel momento di ricezione della cartella è opportuno presentare anche la rateazione considerato che l'eventuale sospensione sarebbe concessa dopo la scadenza dei 60 giorni dalla notifica della cartella? (Equitalia mi ha risposto che la rateazione è prevalente e cioè anche in caso di accoglimento della sospensione la rateazione resta in piedi e non può essere annullata fino alla sentenza di merito della C.T.P.. In poche parole i due istituti sarebbero in sostanza alternativi.).
Chiedo Vs. parere in merito. Grazie.
Amedeo Vangelisti