Salve, nel mese di 07/2014 ho acquistato due immobili che sono stati uniti tra di loro ed ho pagato l'imu considerando la somma delle due rendite catastali.
Il 25/12/2014 ricevo una comunicazione dell'agenzia delle entrate (ufficio del territorio) in cui mi si comunica una variazione di classamento per cui il valore catastale del nuovo immobile non Ŕ dato dalla semplice somma algebrica dei due precedenti valori catastali ma Ŕ leggermente superiore.
Su questa variazione non ho da eccepire ma quello che voglio capire Ŕ se un atto del genere ha valore retroattivo e quindi sarÓ necessaria una integrazione per quanto pagato nel 2014 oppure se la variazione vale dal 2015 in poi.

grazie.