Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Accertamento con riferimento ad un anno prescritto

  1. #1
    Mauro18 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    23

    Angry Accertamento con riferimento ad un anno prescritto

    Buongiorno,
    sono a chiederVi un parere. Ad un mio cliente (srl) è stato notificato un avviso di accertamento sull'anno di imposta 2010. Viene contestato che il compenso dell'amministratore deliberato dall'assemblea è già stato corrisposto in toto nel 2009 e quindi considerato indeducibile per l'anno 2010.
    Ora mi chiedo, è possibile che l'agenzia delle entrate nelle motivazioni faccia riferimento ad un anno di imposta ormai prescritto? Secondo Voi non potrebbero ricorrere gli estremi per la nullità dell'atto per violazione delle norme procedimentali?

    Grazie.

  2. #2
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,317

    Predefinito

    Io non è che sia una grande esperta di contenzioso, però quello che stanno accertando è il 2010, non il 2009.
    I compensi dell'amministratore sono deducibili, a memoria, nell'anno in cui sono pagati (con l'esimente del criterio di cassa allargato). Se si può dimostrare che tali compensi sono stati comunque pagati nel 2010, tutto bene. Ma se i compensi non risultano pagati nel 2010... che siano pagati nel 2009 o nel 2011, sono indeducibili nel 2010. IMHO.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  3. #3
    Mauro18 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    23

    Predefinito

    I compensi sono stati corrisposti nel 2010. Il problema sorge sulla delibera di attribuzione del compenso. Secondo loro i soci avevano stabilito che il compenso (ad esempio 1000€) fosse erogabile solo nel 2009 e non anche nel 2010. I 1000 sono stati corrisposti sia nel 2009 che nel 2010. Ma al di là di ciò, possono i verificatori mettere mano ad un anno prescritto e menzionarlo nelle motivazioni?

  4. #4
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    in primis verificherei che non ci sia qualche ipotesi di reato che consenta all'AdE di invocare il c.d raddoppio dei termini.
    Poi verificherei quando è stato effettivamente erogato essendo una posta che va per cassa (vedi TUIR).
    Ciò fatto, con il cliente e atto in mano si valuta come procedere

  5. #5
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,317

    Predefinito

    Beh, però allora bisogna vedere se esiste la giustificazione a base dell'erogazione del compenso. Se non erro, è deducibile solo se c'è una precedente delibera. Perché l'Ade sostiene che la delibera non è valida? Se la delibera per il 2009 faceva riferimento al solo 2009, allora probabilmente per il 2010 il compenso ha problemi di deducibilità. Se invece la delibera è valida anche per gli anni successivi, non può che essere esibita a sostegno del 2010, anche se relativa ad un anno ormai prescritto.
    Forse mi sfugge qualcosa. (O forse stiamo cercando di attaccarci alle pagliuzze per salvare una situazione altrimenti indifendibile?)
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  6. #6
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    bhe su questo tema c'è un bel po' di Giurisprudenza sul punto dell'onere della prova ai fini della deducibilità del compenso.....L'atto di accertamento, inteso come cosa è stato contestato e perchè, unitamente alle circostanze di fatto sottostanti (compenso con delibera e data certa?) sono molto rilevanti. Come tutte le volte in cui si fa contenzioso del resto

  7. #7
    Mauro18 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    23

    Predefinito

    Probabilmente non mi sono spiegato. Nel ricorso che farò spiegherò le mie ragioni per le quali l'ag. Entrate sbaglia. E fin qui tutto ok, vi chiederei gentilmente se in un atto di accertamento l'agenzia (nelle motivazioni) può fare riferimento ad un anno ormai prescritto, non potendo verificare l'anno ormai non più soggetto a verifiche. A mio giudizio l'atto può essere nullo perché menziona nelle motivazioni un anno prescritto.

  8. #8
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mauro18 Visualizza Messaggio
    Probabilmente non mi sono spiegato. Nel ricorso che farò spiegherò le mie ragioni per le quali l'ag. Entrate sbaglia. E fin qui tutto ok, vi chiederei gentilmente se in un atto di accertamento l'agenzia (nelle motivazioni) può fare riferimento ad un anno ormai prescritto, non potendo verificare l'anno ormai non più soggetto a verifiche. A mio giudizio l'atto può essere nullo perché menziona nelle motivazioni un anno prescritto.
    La risposta più corretta è dipende. Società di comodo, studi di settore o altro può farne cenno, ma occorre vedere come è impostato l'accertamento e quanto peso ha il riferimento all'anno prescritto nella valutazione complessiva del fatto accertato. Mi dispiace, ma in questi casi, senza vedere l'atto, vedere il tipo di accertamento, ti si può solo consigliare di fare l'eccezione. Poi su ogni cosa in contenzioso c'è l'alea processuale che incombe sul giudizio, anche su quello per cui ritieni di avere il miglior quadro probatorio a tuo favore

  9. #9
    bepizomon è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Treviglio (BG)
    Messaggi
    1,354

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mauro18 Visualizza Messaggio
    Probabilmente non mi sono spiegato. Nel ricorso che farò spiegherò le mie ragioni per le quali l'ag. Entrate sbaglia. E fin qui tutto ok, vi chiederei gentilmente se in un atto di accertamento l'agenzia (nelle motivazioni) può fare riferimento ad un anno ormai prescritto, non potendo verificare l'anno ormai non più soggetto a verifiche. A mio giudizio l'atto può essere nullo perché menziona nelle motivazioni un anno prescritto.
    non è che fa riferimento ad un anno prescritto,nel tuo caso stanno facendo riferimento al verbale di delibera compenso.
    e se il verbale è del 2009 e fa riferimento solo all'anno in corso allora per il 2010 manca la pezza giustificativa per la deducibilità del compenso, anche se erogato.
    pure tu fai riferimento al 2009 se difendi invece il verbale di approvazione compenso, infatti dici che il compenso deliberato era per il 2009 e successivi.
    quindi dire che nell'atto si fa riferimento ad annualità prescritte non deve essere la tua difesa principale, è come dire che nell'atto si fa riferimento alla data di nascita dell'imprenditore, no?

  10. #10
    Mauro18 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    23

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bepizomon Visualizza Messaggio
    non è che fa riferimento ad un anno prescritto,nel tuo caso stanno facendo riferimento al verbale di delibera compenso.
    e se il verbale è del 2009 e fa riferimento solo all'anno in corso allora per il 2010 manca la pezza giustificativa per la deducibilità del compenso, anche se erogato.
    pure tu fai riferimento al 2009 se difendi invece il verbale di approvazione compenso, infatti dici che il compenso deliberato era per il 2009 e successivi.
    quindi dire che nell'atto si fa riferimento ad annualità prescritte non deve essere la tua difesa principale, è come dire che nell'atto si fa riferimento alla data di nascita dell'imprenditore, no?
    Non proprio.
    La delibera recitava a grandi linee: "per il biennio 2009-2010 il compenso dell'amministratore è deliberato in 1000€".
    Secondo i verificatori tale locuzione sta a significare che il compenso era di 1000€ per i due anni e non per ciascun anno. Tralasciando i giudizi sul merito io mi chiedo:come possono dire i verificatori che il compenso è stato corrisposto interamente nel 2009 non potendo verificare tale annualità essendo ormai decaduti i termini? Ripeto:non vorrei entrare nel merito della delibera, ma vorrei solamente sapere un parere se secondo voi può sussitere un vizio per violazione delle norme procedimentali nella formazione dell'atto di accertamento, dato che la motivazione fa solo ed esclusivamente riferimento al fatto che i compensi sono già stati corrisposti nel 2009?
    A mio giudizio viola le norme procedimentali e lo statuto del contribuente.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Compensazioni e anno di riferimento
    Di giovanni.tufano nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-06-13, 07:22 PM
  2. Avviso accertamento prescritto per tardiva notificazione.
    Di infoconsulenza nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-12-10, 11:44 AM
  3. Versamento ICI. riferimento anno su F24
    Di CDR nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-05-09, 06:22 PM
  4. anno di riferimento
    Di valesole nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30-09-08, 01:54 PM
  5. anno prescritto il 31/12/07
    Di danilo sciuto nel forum Altri argomenti
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 12-01-08, 05:44 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15