Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: finanziamento srl da parte del dipendente

  1. #1
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito finanziamento srl da parte del dipendente

    Buongiorno a tutti!

    Desidererei avere un vostro parere in merito alla fattispecie in cui un dipendente voglia finanziare la srl presso cui lavora.
    Lo ritenete fattibile ?

    E' un caso che non ho mai avuto e, OV VIAMENTE, non ho trovato giurisprudenza in materia....

    Grazie
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  2. #2
    mazzanti è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    San Giuseppe (FE)
    Messaggi
    534

    Predefinito finanziamento srl da parte del dipendente

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti!

    Desidererei avere un vostro parere in merito alla fattispecie in cui un dipendente voglia finanziare la srl presso cui lavora.
    Lo ritenete fattibile ?

    E' un caso che non ho mai avuto e, OV VIAMENTE, non ho trovato giurisprudenza in materia....

    Grazie
    Caro Danilo, per come la vedo io, l'unico limite che ha la srl nel raccogliere capitali al di fuori dal circuito bancario è quello di non entrare nell'esercizio abusivo dell'attività bancaria.
    Solitamente, negli statuti/tipo delle srl ci sono clausole di questo tipo:

    Oggetto.....- ricorrere a qualsiasi forma di finanziamento con Istituti di Credito, Banche, Societa' e privati, concedendo le opportune garanzie reali e personali;
    - concedere fideiussioni, avalli e garanzie reali a favore di terzi;
    - assumere, con attivita' esercitata non nei confronti del pubblico e non in via prevalente, interessenze, quote e partecipazioni anche azionarie in altre società di capitali o imprese costituite o costituende aventi oggetti affini, analoghi o comunque connessi al proprio sia direttamente che indirettamente, con espressa esclusione del fine di collocamento e nei limiti previsti dal D.Lgs. 1 settembre 1993 n. 385 e dalle ulteriori leggi in materia;
    - partecipare a consorzi o a raggruppamenti di imprese.
    La società si inibisce la raccolta del risparmio tra il pubblico e le attività previste dal D.L. 415/96 e successive norme tutte. Inoltre vi e' espressa esclusione delle attivita' riservate per legge alle professioni protette o comunque richiedenti l'iscrizione ad un Albo professionale per il loro esercizio, nonche' ogni altra attivita' per legge riservata ad operatori diversamente qualificati.

    Se si rispettano i termini di cui sopra, e l'assunzione del finanziamento avviene in modo corretto - con decisione del cda a monte o decisione dei soci, che fissa le condizioni di rimborso, il tasso ecc...ecc.. - non vedo perchè no.

    Certo: se il finanziamento diventa solo una copertura per non far emergere altri rapporti, tipo socio occulto, allora no.

    Ma per il resto non vedo problemi, anche se certamente non è un caso quotidiano.....

    A presto! ciao e un ottimo 2012!
    [B]Roberto Mazzanti[/B]
    Commercialista
    http://studiomazzanti.blogspot.it/

  3. #3
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    mi pareva di ricordare una discussione "recente" sull'argomento.

    anche io ritengo non ci sia alcun pregiudizio, ed anzi ritengo non sia nemmeno un caso così raro
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  4. #4
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mazzanti Visualizza Messaggio

    Certo: se il finanziamento diventa solo una copertura per non far emergere altri rapporti, tipo socio occulto, allora no.
    Assolutamente no. Si tratta solo di un momento di illiquidità della srl, che chiede ed ottiene la disponibilità del dipendente ad erogare un finan ziamento per un periodo tra l'altro brevissimo (3 mesi).

    Grazie :-)

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    mi pareva di ricordare una discussione "recente" sull'argomento.
    Io non la ricordavo .... GRAZIE
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,034

    Predefinito

    ciao Danilo,

    quoto quanto affermato dai colleghi in precedenza. Nessun problema fintanto che non si configuri "raccolta generalizzata di risparmio" attività che il TULB riserva alle banche. Nella nozione di "raccolta generalizzata del risparmio" non rientrano i singoli finanziamenti. Men che mai quelli di breve durata.

    In altri casi, potrebbe trattarsi di operazioni di "replacement ed buy-outs" (o di family buy - outs se l'operazione di finanziamento è fatta da familiare dei soci anche dipendente ) se lo scopo è quello di addivenire ad un riassetto della proprietà societaria che passa per un periodo di verifica dello "stato di salute della società".

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    ciao Danilo,

    quoto quanto affermato dai colleghi in precedenza. Nessun problema fintanto che non si configuri "raccolta generalizzata di risparmio" attività che il TULB riserva alle banche. Nella nozione di "raccolta generalizzata del risparmio" non rientrano i singoli finanziamenti. Men che mai quelli di breve durata.

    In altri casi, potrebbe trattarsi di operazioni di "replacement ed buy-outs" (o di family buy - outs se l'operazione di finanziamento è fatta da familiare dei soci anche dipendente ) se lo scopo è quello di addivenire ad un riassetto della proprietà societaria che passa per un periodo di verifica dello "stato di salute della società".

    Saluti
    Grazie, Enrico. Siamo nella più semplice situazione di momentanea illiquidità della srl.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Discussioni Simili

  1. finanziamento snc da parte di un terzo
    Di massi77 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 23-09-13, 06:08 PM
  2. finanziamento occasionale a privati non soci da parte di srl
    Di URBIS ET ORBIS nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18-06-12, 10:45 AM
  3. finanziamento srl da parte del dipendente
    Di danilo sciuto nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-01-12, 11:33 AM
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-01-11, 11:13 AM
  5. I contributi trattenuti in busta paga non sono deducibili da parte del dipendente?
    Di mirco c nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 03-07-10, 01:58 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15