Salve a tutti, sono qui a richiedere una informazione perchŔ vorrei aprire partita iva, spiego subito la mia situazione.
Lavoro come dipendente in una societÓ e percepisco un reddito (di cui al punto 1 del cud) pari a 31000 euro.
Svolgo saltuariamente un attivitÓ di consulenza (aiuto vendita) per un soggetto estero (residente in paese UE) e capita che mi venga inviato un bonifico a mio favore come "ringraziamento" delle opere svolte (si tratta di un aiuto per la vendita di prodotti che vengono direttamente consegnati dalla societÓ estera, io svolgo solo la funzione di fare qualche chiamata ai clienti in lingua italiana).

Il soggetto estero mi ha chiesto per˛ di emettere fattura nei loro confronti con partita iva perchŔ vorrebbero regolarizzare la situazione.
Visto che sono giÓ dipendente di una societÓ italiana e che il compenso ricevuto dalla ditta estera solitamente si aggira intorno ai 3000-4000 euro totali all'anno cosa mi conviene fare?
Aprire una partita iva ? esiste qualcosa di economico a basso costo contributivo che mi permetta di poter regolarizzare la mia posizione e attivare quindi partita iva con il Vies attivo per emettere fattura ?

Cosa mi consigliate visto che i miei redditi sono di circa 31000 euro come indicato?

Vi ringrazio