Un amico architetto vorrebbe creare una srl unipersonale che prenda lavori chiavi in mano e si occupi poi di subappaltare a piccole ditte i lavori edili.
L'ordine degli architetti ha dato il suo benestare, dovrà unicamente far presente che agisce sia come architetto che come impresa edile. Ovviamente fatturerà alla srl per il suo compenso professionale.
Ora i miei dubbi sono:
1- dovrà iscriversi all'inps gestione commercio e cancellarsi dall'inarcassa?
2- quale codice attività andrà assegnato? La società non avrà dipendenti si occuperà solo di rigirare il lavoro a varie ditte e professionisti (lui compreso)