Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
Like Tree1Likes

Discussione: Socio occulto di ditta individuale

  1. #1
    alterjohn è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    3

    Predefinito Socio occulto di ditta individuale

    Circa trent'anni fa un individuo (impiegato pubblico che non poteva figurare)stipulò una scrittura privata con un amico con la quale veniva creata una società occulta per la gestione di una attività commerciale; ufficialmente, l'attività veniva svolta sotto forma di ditta individuale, così registrata alla camera di commercio, da parte dell'amico dell'impiegato. Per tanti anni gli utili vennero ripartiti in parti uguali fra i due. Di recente, il socio occulto, per divergenze (tra l'altro, non ha più avuto modo di prendere visione delle scritture contabili, dei bilanci degli ultimi anni ..) vorrebbe uscire dalla società.Che norme giuridiche si applicano al caso ? quelle della soc. in nome collettivo? cosa deve fare il socio occulto (della ditta individuale)per uscire dalla società occulta e far valere i propri diritti patrimoniali e non? Occorre far registrare la scrittura privata, per farla valere? Grazie per la Vs. risposta.

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,911

    Predefinito

    Un soggetto che ha svolto il ruolo di socio occulto per molto tempo, si deve ben guardare dal palesare il suo rapporto, posto che per anni non ha effettuato alcun adempimento di carattere tributario e potrebbe essere destinatario di procedure di accertamento fiscale e in caso di fallimento anche di vedersi estesi alla propria persona gli effetti del procedura concorsuale.

    Quindi, il consiglio è di valutare con molta cautela i rischi di emersione della sua condizione di socio occulto.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    alterjohn è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Un soggetto che ha svolto il ruolo di socio occulto per molto tempo, si deve ben guardare dal palesare il suo rapporto, posto che per anni non ha effettuato alcun adempimento di carattere tributario e potrebbe essere destinatario di procedure di accertamento fiscale e in caso di fallimento anche di vedersi estesi alla propria persona gli effetti del procedura concorsuale.

    Quindi, il consiglio è di valutare con molta cautela i rischi di emersione della sua condizione di socio occulto.
    Ringraziandola vivamente per la Sua risposta,mi chiedo tuttavia come possa tale socio occulto far valere i propri diritti verso l'(ex) amico, ufficialmente titolare della ditta individuale e cosa fare per uscire dalla società occulta ed evitare di continuare ad assumere il rischio della gestione imprenditoriale?

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,911

    Predefinito

    Non può certo farli valere in via ufficiale, essendo la sua partecipazione occulta. Quanto poi all'uscita dalla società essendo occulta ufficialmente il socio occulto non ha alcuna responsabilità, semplicemente perchè il suo rapporto è occulto (vale a dire nessuno lo conosce).
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    236

    Predefinito

    se è occulto significa che non esiste per la legge. Non esistendo per la legge, non si hanno ne diritti ne doveri se non quelli morali nei confronti del socio (che mi pare di aver capito ormai non esistono più manco questi). Soprattutto, non mi sembra nemmeno tanto opportuno cercare "aiuto" nella stessa legge che volutamente si ha violato per beneficiarne per scopi personali.

  6. #6
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alterjohn Visualizza Messaggio
    Ringraziandola vivamente per la Sua risposta,mi chiedo tuttavia come possa tale socio occulto far valere i propri diritti verso l'(ex) amico, ufficialmente titolare della ditta individuale e cosa fare per uscire dalla società occulta ed evitare di continuare ad assumere il rischio della gestione imprenditoriale?
    Se il suo obiettivo è quello di "uscire dal meccanismo" può "semplicemente" stracciare la scrittura privata o farne un'altra in cui dichiara la sua "uscita" a partire da una certa data, in modo da arginare l'eventuale danno. Il punto infatti a mio avviso non é l'ufficializzazione dell'uscita quanto il fatto che l"amico" ha in mano uno strumento che potrebbe utilizzare a suo piacimento quando gli dovesse servire (ad esempio per "distribuire" il carico fiscale e previdenziale). Per cui meglio raffreddare le ostilità e cercare di "eliminare" tale strumento.

  7. #7
    alterjohn è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fr@ntic Visualizza Messaggio
    Se il suo obiettivo è quello di "uscire dal meccanismo" può "semplicemente" stracciare la scrittura privata o farne un'altra in cui dichiara la sua "uscita" a partire da una certa data, in modo da arginare l'eventuale danno. Il punto infatti a mio avviso non é l'ufficializzazione dell'uscita quanto il fatto che l"amico" ha in mano uno strumento che potrebbe utilizzare a suo piacimento quando gli dovesse servire (ad esempio per "distribuire" il carico fiscale e previdenziale). Per cui meglio raffreddare le ostilità e cercare di "eliminare" tale strumento.
    Quindi, se intende far valere i propri diritti nei rapporti interni col titolare della ditta individuale non è opportuno registrare la scrittura privata ?

  8. #8
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,911

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alterjohn Visualizza Messaggio
    Quindi, se intende far valere i propri diritti nei rapporti interni col titolare della ditta individuale non è opportuno registrare la scrittura privata ?
    Men che mai.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  9. #9
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,217

    Predefinito

    Registrare la scrittura privata... significa autodenunciare una società che era sconosciuta al fisco, 5 anni di dichiarazioni mancate (redditi iva irap SdS 770 spesometro ecc) nonché per il socio occulto e grane anche per l'ex imprenditore individuale. Cosa da valutare attentamente: è un carico di sanzioni, imposte e accertamenti induttivi da paura.
    Per conto mio la soluzione va cercata, come già detto dai miei più illustri predecessori, a livello personale. La venuta alla luce di questo rapporto anomalo non può che generare danni gravissimi a tutti. A mio sommesso parere, si potrebbe pensare ad un baratto tra la chiusura di una posizione pericolosa per il socio occulto con la rinuncia di ogni pretesa. Non so di quanti soldi si stia parlando, né di quali siano i rapporti di forza, ma la situazione è molto pericolosa per tutti. Certo di più per il socio occulto.
    Enrico Larocca likes this.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  10. #10
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da alterjohn Visualizza Messaggio
    Quindi, se intende far valere i propri diritti nei rapporti interni col titolare della ditta individuale non è opportuno registrare la scrittura privata ?
    Sarebbe una forma molto orginale di suicidio
    A parte gli scherzi..quello che ha fatto è, senza mezzi termini, illegale...lei lo renderebbe noto ai terzi? Già così ha una spada di damocle sulla testa...
    Però quello che mi sfugge è...vuole uscire dalla società da una parte e vuole fare valere i suoi diritti dall'altra...in poche parole cosa vorrebbe fare: uscire e continuare a percepire "gli utili"? Perchè in tal caso potrebbe ufficializzare il tutto con una associazione in partecipazione, ovviamente non retrodatata..rimane sempre il problema dell'arma-scrittura privata

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Socio snc e ditta individuale
    Di roberto.gallina nel forum Diritto Societario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-03-14, 10:44 AM
  2. fallimento srl socio occulto responsabilità
    Di inre nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-04-11, 05:50 PM
  3. Titolare occulto di ditta individuale
    Di yuba02 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-07-10, 09:37 AM
  4. Ditta individuale e socio
    Di shailendra nel forum Studi di settore
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-06-09, 07:34 PM
  5. Ditta Individuale E Socio Amministratore
    Di ROSANNA nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-06-08, 07:48 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15