Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree3Likes
  • 1 Post By Roberto72
  • 1 Post By Roberto72
  • 1 Post By Roberto72

Discussione: Aprire un Ristorante come investimento

  1. #1
    superpaolina è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    3

    Predefinito Aprire un Ristorante come investimento

    Ho dei soldini da parte.
    Vorrei usarli per aprire un bar o ristorante ma delegare tutto ad altre persone.
    Faccio un altro lavoro, non ne le conoscenze ne il tempo per occuparmi di un bar.
    Che possibilità ci sono?
    Ho delle proprietà quindi non vorrei indebitarmi mettendole a rischio.
    Ci vorrebbe una persona con esperienza che diriga il bar e si prenda le responsabilità per assunzioni ecc..
    Una società come accomandante?

  2. #2
    Roberto72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    920

    Predefinito

    Se non ti sei mai occupato di ristorazione o simili, meglio che lasci perdere, a mio avviso. Ne sto vedendo tantissimi gestiti da persone di esperienza in grossa difficoltà ed altrettanti aperti da persone senza esperienza che vanno ancora peggio.
    Far gestire ad altri poi è da evitare... ricorda sempre che è "l'occhio del padrone che ingrassa il cavallo" e quando ci sono molti contanti di mezzo (o alimenti/vini/bevande) è facile che ti metti in casa qualcuno con le mani lunghe.
    Il rischio maggiore è che se devi ricorrere al credito bancario, sarai obbligato a rilasciare garanzie personali... e se l'attività non si dovesse rivelare florida, rischi di pagare conseguenze notevoli.

    Se invece vuoi proprio provare ricorda che con una società di persone, nella quale va rivestito il ruolo solo di socio di capitali/accomandante, rischi di pagare tasse anche se materialmente non percepisci compensi... Inoltre se ti senti "padrone" perchè hai messo tu i soldi, anche se formalmente sei accomandante rischi di fare ingerenza nell'amministrazione con gravi conseguenze se qualche creditore insoddisfatto eccepisce il fatto che hai rivestito il ruolo di amministratore occulto.

    Forse la strada più sicura è acquistare un'attività avviata e darla in affitto di azienda a qualcuno che la vuole gestire, oppure comprare muri ed attrezzature e locare il tutto.
    superpaolina likes this.

  3. #3
    superpaolina è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Grazie Roby per i consigli
    Perché dici che rischio di pagare tasse senza percepire compensi? Mi faresti un esempio?

  4. #4
    Roberto72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    920

    Predefinito

    Perchè in una società di persone il reddito va per trasparenza.
    Quindi se ad esempio la società ha ricavi per 100.000, costi per 60.000 e debiti vs banche per 200.000 (magari per attrezzature, lavori, acquisto avviamento, ecc.), l'utile della società è 40.000 e questo va imputato per trasparenza ai soci in base solitamente alla partecipazione al capitale sociale. Se ci sono 2 soci al 50%, ciascuno avrà come reddito 20.000 e su questo paga le proprie tasse.
    Tuttavia la società per motivi finanziari (sta pagando i debiti bancari, deve pagare l'irap, deve accantonare il tfr, ecc.) fisicamente non ha nulla in banca e quindi non può distribuire utili ai soci (se non indebitandosi ulteriormente). Quindi i soci pur avendo un reddito imponibile, materialmente non hanno percepito nulla.
    superpaolina likes this.

  5. #5
    superpaolina è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    3

    Predefinito

    haha sembra una comica
    Ti chiedo un'altra cosa che non capisco sulla SAS:
    Faccio un esempio terra terra:
    Se io metto 10.000 euro come accomandante per aprire un bar.
    L'altro socio accomandatario lavora da solo e gestisce il bar.
    Come si gestisce il guadagno del bar tra i soci? Solo mediante accordi fatti all'inizio?
    In pratica è: ti do 10000 per aprire il bar ma mi dai il 20% dei guadagni e chi si è visto si è visto.
    Se è così, non conviene che laccomandatario quei 10000 euro li chieda alla banca?

  6. #6
    Roberto72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    920

    Predefinito

    Beh, bisognerebbe fare una lezione sul funzionamento delle società, sui patti tra i soci...
    Per la ripartizione degli utili vale la partecipazione al capitale o la diversa percentuale stabilita nello statuto.
    Puoi fare un capitale sociale di 10.000 versato per 9.900 euro da te e per 100 euro dal socio accomandatario, e poi stabilire che la ripartizione degli utili è 20% te e 80% accomandatario.
    Se uno vuole modificare i criteri di ripartizione degli utili, allora deve modificare lo statuto.
    Oppure si può prevedere la distribuzione degli utili in base alla partecipazione al capitale sociale e un compenso all'amministratore, ma se non erro ci sono maggiori costi a livello di inps...
    superpaolina likes this.

Discussioni Simili

  1. Srl investimento immobiliare
    Di Dexblu nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-09-13, 08:18 PM
  2. investimento fotovoltaico
    Di michel nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-07-12, 02:02 PM
  3. investimento in libia
    Di lorma nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-03-12, 08:51 AM
  4. Investimento in borsa
    Di spegi1 nel forum Diritto Societario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-10-09, 04:25 PM
  5. fondo investimento per srl
    Di swami nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 24-10-07, 01:17 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15