Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Ditta individuale e socio srl

  1. #1
    Lauramarchesi è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Messaggi
    4

    Predefinito Ditta individuale e socio srl

    Buongiorno, ho questo caso e vorrei un vostro parere. Si presentano da me due soggetti entrambi titolari di partita IVA artigiana, che vorrebbero ora aprire una srl in cui svolgere la medesima attività. In sostanza loro come ditte avrebbero i loro clienti, e la società altri clienti. I miei dubbi sono:
    1) si può fare legalmente?
    2) come funzionerebbe per la contribuzione? Loro adesso versano ivs alla gestione artigiani, ma come soci lavoratori cosa verserebbero? Cambia la base imponibile inps? Non riesco a capire.
    3) uno dei due sarà sicuramente amministratore, e suppongo avrà contribuzione ivs per la ditta + gestione separata per amministratore, ma questo anche se non prende un compenso? E in quel caso come si calcola?


    Grazie!

  2. #2
    Enrico Larocca è online Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,889

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lauramarchesi Visualizza Messaggio
    Buongiorno, ho questo caso e vorrei un vostro parere. Si presentano da me due soggetti entrambi titolari di partita IVA artigiana, che vorrebbero ora aprire una srl in cui svolgere la medesima attività. In sostanza loro come ditte avrebbero i loro clienti, e la società altri clienti. I miei dubbi sono:
    1) si può fare legalmente?
    2) come funzionerebbe per la contribuzione? Loro adesso versano ivs alla gestione artigiani, ma come soci lavoratori cosa verserebbero? Cambia la base imponibile inps? Non riesco a capire.
    3) uno dei due sarà sicuramente amministratore, e suppongo avrà contribuzione ivs per la ditta + gestione separata per amministratore, ma questo anche se non prende un compenso? E in quel caso come si calcola?


    Grazie!
    Legalmente, violerebbero consapevolmente ed entrambi il patto di non concorrenza. Ma siccome lo fanno entrambi non ci sono rischi di opposizione dell'uno verso l'altro.

    Circa la contribuzione la posizione previdenziale è sempre unica sul lato artigiani ma l'imponibile comprenderá sia il reddito d'impresa individuale sia la quota di reddito d'impresa conseguito dalla distribuzione dei dividendi societari.

    Per la gestione separata la contribuzione c'è se vi sono compensi, altrimenti nulla è dovuto.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. Socio accomandante più partita iva ditta individuale
    Di Hotdog22 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-12-15, 09:21 AM
  2. Socio occulto di ditta individuale
    Di alterjohn nel forum Diritto Societario
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 03-09-14, 06:23 PM
  3. Socio snc e ditta individuale
    Di roberto.gallina nel forum Diritto Societario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-03-14, 10:44 AM
  4. Ditta individuale e socio
    Di shailendra nel forum Studi di settore
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-06-09, 07:34 PM
  5. Ditta Individuale E Socio Amministratore
    Di ROSANNA nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-06-08, 07:48 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15