Buonasera ho un quesito da sottoporre al forum.

Avendo un immobile di proprietà che è stato ristrutturato da poco ed è stato accatastato come A10 studio medico avrei intenzione di creare una società che possa affittare ai medici i vari studi (circa 5) per un giorno al mese o a settimana in base alle esigenze dei medici, rilasciando fattura come noleggio stanza e materiali.

Mi sto perdendo nelle aleatorie ( a mio avviso) distinzioni tra studio privato ed ambulatorio aperto al pubblico.
Questo perché spesso ricorre la frase " se l'immagine della struttura non è prevalente rispetto a quella del singolo professionista"

In questo caso la società, che ha il possesso dell'immobile andrebbe a fornire il solo supporto logistico ai vari medici ed al massimo il servizio di segreteria per l'orario di visite.

La mia domanda è? questo tipo di organizzazione è prevista dalla legge? perché molti dicono che il solo fatto di avere più medici anche se indipendenti (per gestione di appuntamenti, fiscali, etc etc) configura di fatto lo studio polispecialistico con conseguente necessità di nominare un direttore sanitario , autorizzazioni etc etc....

Ringrazio già da ora chi potrà fornirmi informazioni utili a riguardo.