Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree2Likes
  • 1 Post By Enrico Larocca
  • 1 Post By Roberto72

Discussione: Potere decisionale socio di minoranza Srl

  1. #1
    cupertinoetneo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    25

    Predefinito Potere decisionale socio di minoranza Srl

    Salve ringrazio a tutti per i preziosi consigli ricevuti in questo forum. Avrei la necessità di sapere se un socio di minoranza (4%) ha poteri decisionali fuori assemblea. La situazione della società è la seguente
    -esiste un amministratore unico
    -esistono dei dipendenti addetti allo specifico svolgimento lavorativo giornaliero con relativi compiti e responsabilità.
    Premesso che tale socio è solo socio e non ha nessuna mansione in società
    La domanda è: questo socio può decidere autonomamente di dire ai dipendenti cosa fare?
    -puoi chiamare i dipendenti per informarsi di ciò che avviene nel quotidiano?
    -può dire di fare acquisti ai dipendenti senza consultare gli altri soci? (specialmente se la società non ha un baget autonomo e pesa sulle tasche dei soci)
    Può sostituirsi di sua iniziativa all'operaio durante lo svolgimento del lavoro?
    Può prendere decisioni con l'amministratore facendo una sorta di combine senza chiedere ai soci il permesso di certe decisioni?
    Può essere accusato in qualche modo?
    Sta commettendo un illecito e/o un abuso?
    Vi ringrazio per la pazienza nei miei confronti

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,988

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cupertinoetneo Visualizza Messaggio
    Salve ringrazio a tutti per i preziosi consigli ricevuti in questo forum. Avrei la necessità di sapere se un socio di minoranza (4%) ha poteri decisionali fuori assemblea. La situazione della società è la seguente
    -esiste un amministratore unico
    -esistono dei dipendenti addetti allo specifico svolgimento lavorativo giornaliero con relativi compiti e responsabilità.
    Premesso che tale socio è solo socio e non ha nessuna mansione in società
    La domanda è: questo socio può decidere autonomamente di dire ai dipendenti cosa fare?
    -puoi chiamare i dipendenti per informarsi di ciò che avviene nel quotidiano?
    -può dire di fare acquisti ai dipendenti senza consultare gli altri soci? (specialmente se la società non ha un baget autonomo e pesa sulle tasche dei soci)
    Può sostituirsi di sua iniziativa all'operaio durante lo svolgimento del lavoro?
    Può prendere decisioni con l'amministratore facendo una sorta di combine senza chiedere ai soci il permesso di certe decisioni?
    Può essere accusato in qualche modo?
    Sta commettendo un illecito e/o un abuso?
    Vi ringrazio per la pazienza nei miei confronti
    Sta commettendo una bastimento di abusi.
    dr.vitoc likes this.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,164

    Predefinito

    sono d'accordo con il mio amico Enrico Larocca. Tutte le fasi citate nel quesito spettano solo a chi è amministratore (indipendentemente dalla quota societaria posseduta)

  4. #4
    cupertinoetneo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Anche io ritengo che stia abusando... Ma a vostra conoscenza, come si può intervenire legalmente su di lui?

  5. #5
    Roberto72 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    920

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cupertinoetneo Visualizza Messaggio
    Anche io ritengo che stia abusando... Ma a vostra conoscenza, come si può intervenire legalmente su di lui?
    L'amministratore deve chiaramente istruire i dipendenti a non consentire al socio di continuare nei suoi comportamenti.
    Quindi ignorare le sue richieste e non fornire alcuna informazione. La cosa principale è impedire che acceda all'area produttiva in maniera autonoma dato che, in caso di controlli a sorpresa, potrebbe essere ritenuto come un lavoratore in nero. Al massimo il socio può ottenere dagli amministratori le informazioni sullo svolgimento degli affari sociali e, eventualmente, consultare anche tramite professionisti i documenti amministrativi. Non ha certo il diritto di passeggiare per uffici o per il reparto produttivo....
    Se l'amministratore non è in grado di mantenerlo a distanza, è opportuno sostituirlo con qualcuno che sia più in linea con la maggioranza dei soci.

    Un consiglio: piuttosto che rischiare che il socio diventi ostile, è meglio accordarsi per una cessione delle sue quote.
    studiovera likes this.

  6. #6
    cupertinoetneo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Grazie per le preziose informazioni, purtroppo, quel socio lo fa con l'intenzione di aiutare la società ma non capisce di creare del danno a parte dei soci e allo svolgimento delle attività quotidiane.. Ritenendosi proprietario sopra a tutti... Vedremo i risvolti..

Discussioni Simili

  1. Compensi srl e socio di minoranza
    Di Diegoooo nel forum Diritto Societario
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-01-16, 09:06 PM
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-06-14, 09:28 AM
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-02-13, 02:29 PM
  4. potere di firma amm.ri Srl
    Di lauramanci nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-05-10, 11:00 AM
  5. Stallo decisionale due soci srl 50%
    Di fabrizio nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-10-08, 06:56 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15