Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Modalità erogazione compenso prestazione accessoria socio Srl

  1. #1
    Imanager è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    49

    Predefinito Modalità erogazione compenso prestazione accessoria socio Srl

    Buongiorno a tutti,
    Prima di porvi la domanda vi delineo la situazione.
    In una srl unipersonale semplificata che opera nel settore del commercio, Il socio amministratore ha intenzione di prestare la propria attività lavorativa in maniera abituale. Essendo unipersonale e semplifcata, non conferisce la prestazione d'opera, ma solo denaro contante. Ho constatato che tale socio dovrà iscriversi sia nella gestione separata INPS in qualità di amministratore, e sia nella gestione commercianti in qualità di socio lavoratore. Ho constatato anche che il socio non può instaurare un rapporto di lavoro subordinato, poichè amministratore unico. In tale situazione, il socio oltre a partecipare agli utili della società, potrà conseguire un compenso sia per l'attività di amminstratore, sia per la prestazione accessoria (l'attività lavorativa). Il mio dubbio, e quindi la mia ignoranza, riguarda la modalità di erogazione del compenso per la prestazione accessoria.
    Vale a dire:

    1. Segue le stesse regole del compenso per l'attività di amministrazione? (emissione fattura per i titolari di partita iva, emissione ricevuta per i non titolari di partita iva, distinguendo nella descrizione dell'operazione l'attività di amministrazione (imponibile gestione separata), e l'attività lavorativa)
    2. E' possibile erogare il compenso periodicamente?
    3. Se non segue le stessere regole di cui sopra, il compenso per la prestazione accessoria lavorativa si stabilisce mediante una maggiore partecipazione agli utili?
    4. Oppure, ultima ipotesi, bisogna emettere un cedolino o una busta paga particolare?

    Grazie

  2. #2
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    3,700

    Predefinito

    non esiste un compenso accessorio per la prestazione della attività da parte del socio: questo lavoro sarà ricompensato con la distribuzione dei dividendi.
    Ti consiglio di non attribuire un compenso all'amministratore (che sia la stessa persona/socia non è influente), per non buttare soldi nella gestione separata INPS.
    Si devono pagare i contributi INPS commercianti (deducibili in dichiarazione redditi)

  3. #3
    Imanager è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Messaggi
    49

    Predefinito

    Grazie mille Paolab!!

Discussioni Simili

  1. Inail e compenso amministratore socio e non socio - dubbi
    Di alex88 nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-01-17, 08:37 PM
  2. Modalità di iscrizione INPS socio amministratore SRL
    Di anakin82 nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-09-15, 10:37 PM
  3. Prestazione di servizi a francese con omaggio di beni: ACCESSORIA?
    Di moccio nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-04-13, 10:13 AM
  4. Uscita socio da sas - scelta modalità
    Di alby102 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-12-10, 08:05 AM
  5. riaddebito spese prestazione accessoria??
    Di StefanoPadova nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-09-09, 10:53 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15