Un comune ha affidato l'attività di controllo sui tributi locali ad una ditta esterna, e privata, che svolge la propria attività di controllo presso gli uffici comunali, ciò al fine di aggiornare i dati in loro possesso.
I controlli e gli atti d'accertamento sono materialmente redatti da questi soggetti esterni, che hanno fotografato tutte le abitazioni e controllato la coerenza tra destinazione d'uso a catasto e quella reale (ai fini ici) oppure le metrature degli immobili rispetto a quanto dichiarato ai fini tarsu etc...

L'atto è poi firmato dal funzionario responsabile, ma sull'atto NON COMPARE che i dati sono stati trattati da soggetti esterni.
-Secondo voi l'atto può dunque avere qualche vizio circa la riservatezza dei dati personali dato che non riporta che sono stati trattati da soggetti terzi??