Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: IMU 2013 conguaglio 16/01/2014 facciamo un pò di chiarezza

  1. #1
    fabioalessandro è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Milano/Pavia/Napoli
    Messaggi
    1,547

    Predefinito IMU 2013 conguaglio 16/01/2014 facciamo un pò di chiarezza

    allora il 16 gennaio bisogna versare la differenza tra l'aliquota standard (prima casa oltre 4 per mille terreni iap oltre 7.6 per mille)
    la differenza a carico dei cittadini sarà del 40% (calcoliamo imposta oltre le aliquote standard al 100% e sottraiamo il 60% a carico dello stato)
    per i terreni va calcolato sull'intero anno 2013
    idem per le abitazioni principali
    ovviamente tutti gli altri casi pagano il 16/12 normalmente


    e i fabbricati strumentali all'attività agricola? (esclusi sull'acconto 2013)

    ultima cosa divertente...molti divertente stanno cercando il rimborso per la differenza .......che barzelletta
    Ultima modifica di fabioalessandro; 02-12-13 alle 09:32 AM

  2. #2
    michelin è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    188

    Predefinito

    Ho trovato questo articolo:

    Conguaglio dovuto anche sui terreni

    Gian Paolo Tosoni
    01 dicembre 2013

    I terreni agricoli posseduti e coltivati da coltivatori diretti (Cd) o imprenditori agricoli professionali (Iap) sono esclusi dall'Imu anche per la seconda rata 2013. Ma il conguaglio va pagato, entro il 16 gennaio 2014, se il Comune ha deliberato per il 2013 un aumento di aliquota su quella base. La conferma viene dal testo definitivo dell'articolo 1, comma 5, del Dl 30 novembre 2013 n. 133 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri.
    Per i terreni agricoli esclusi dalla seconda rata Imu 2013, il problema è lo stesso dell'abitazione principale: se il Comune ha deliberato o confermato per il 2013 un'aliquota superiore a quella base (7,6 per mille), va versato il 40% della differenza.
    Quindi tutti (o quasi) i proprietari di terreni agricoli comunque devono calcolare l'imposta per il secondo semestre 2013. Segnaliamo le due situazioni che si possono presentare.
    I terreni posseduti da persone fisiche con qualifica di Cd o Iap, iscritte alla previdenza agricola, sono esclusi da Imu fino all'aliquota del 7,6 per mille. Analoga esclusione per le società agricole (Dlgs 99/2004) con qualifica di Iap e le persone fisiche con le stesse qualifiche, proprietarie di terreni che coltivano mediante società di persone di cui sono soci (ministero delle Finanze, circolare n. 3/2012). Se il Comune non ha deliberato la maggiorazione dell'aliquota ordinaria per il 2013, non devono fare nulla. Facendo invece l'esempio di un'aliquota alzata al 9,6 per mille, calcolata la base imponibile (reddito dominicale rivalutato del 25% moltiplicato per il coefficiente 110, meno le riduzioni fino a 32.000 euro), si calcola l'imposta sia con la aliquota del 7,6 per mille sia con il 9,6. Poi si calcola il 40% della differenza d'imposta, che va versato entro 16 gennaio (nell'esempio, 0,8%), col rischio che il risultato sia inferiore ai 12 euro sotto i quali l'imposta non è dovuta. In base alla norma, il conguaglio riguarderebbe l'intero 2013 e non solo la metà riferita al secondo semestre, come sarebbe logico visto che l'Imu relativa al primo semestre è stata azzerata dal Dl 102/2013.
    I contribuenti che non hanno qualifica Cd o Iap (sia che conducano direttamente i terreni sia che li abbiano affittati a terzi), oltre al problema del conguaglio per il primo semestre da versare entro il 16 gennaio 2014, devono anche pagare entro i termini ordinari del 16 dicembre la seconda rata del'Imu per il 2013. Il doppio obbligo riguarda anche anche i proprietari che hanno affittato terreni a una società di capitali della quale sono soci.
    Fonte: Il Sole24Ore

  3. #3
    fabioalessandro è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Milano/Pavia/Napoli
    Messaggi
    1,547

    Predefinito

    x i fabbricati strumentali all'attività agricola esenti nell'acconto ora pagano o meno

    per capire quelli con aliquota massima del 2 per mille (D10 oppure gli R)

  4. #4
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    164

    Predefinito

    Un contribuente, persona fisica, pensionato, possiede un terreno agricolo al 25% e il Comune ha deliberato nel 2013, l'aliq. del 10,60% sui terreni agricoli.
    Secondo quanto riportato dal D.l. 133/2013: I terreni e i fabbricati rurali non rientranti nelle casistiche esplicitate dall’articolo 1 del D.L. 133/2013 sono tenute al pagamento della seconda rata dell’IMU al 16 dicembre (articolo 1 comma 2). In funzione di questo il soggetto dovrebbe versare l'imu che viene intorno ai 14,00, devo sottrarre il 1° acconto abolito, e pertanto da versare euro 7,00. Mi chiedo: essendo inferiore ai 12,00, imposta minima, è obbligato a versarla?
    Ma, per gli immobili di cui all’articolo 1 comma 1, se il Comune ha previsto per l’anno 2013 un’aliquota superiore a quella base prevista dalle norme statali (0,4% e 200 euro di detrazione per l’abitazione principale, 0,76% ordinaria), l'eventuale differenza d’imposta deve essere versata dal contribuente, in misura pari al 40 per cento, entro il 16 gennaio 2014 (articolo 1 comma 5). Nel mio caso l'aliq. deliberta dal Comune è di 10.60%, pertanto > al 7.60% e quindi dovrei versare l'Imu entro il 16/01/2014.
    Dubbio: Se il 40% calcolato sulla differenza dell'imu con l'aliq. base (0.76) e l'imu con aliq. Comunale (10.60) risulta inferiore ai 12,00 euro, dovrebbe il soggetto in questione versare l'IMU a gennaio?
    Il soggetto dovrebbe versare l'Imu:
    1) in funzione delL'ART. 1 comma 5 del D.L. 133/2013?
    2) IN FUNZIONE DLL'ART. 1 comma 2 del D.L. 133/2013?
    Grazie

Discussioni Simili

  1. Facciamo una scissione assieme....
    Di roby nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-11-13, 07:36 AM
  2. Resposabilita' solidale appalti - facciamo il punto
    Di silvia.p nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-10-13, 02:36 PM
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-12-11, 01:47 PM
  4. ricorso per poca chiarezza avv. liquidazione
    Di fontajose nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-10, 10:46 AM
  5. A chi facciamo tenere il Libro Unico ?
    Di fantomas nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 19-12-08, 04:50 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15