Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3
Risultati da 21 a 22 di 22

Discussione: TARSU o TARI del Comune di ROMA: Tassa o servizio?

  1. #21
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,174

    Predefinito IVA negli enti locali TARRSU e tariffa

    E’ ufficiale: la TIA, la tariffa di igiene ambientale che ha sostituito la TARSU, ha natura di tributo,
    con due significative conseguenze: a) devoluzione delle controversie alla cognizione delle
    Commissioni tributarie; b) mancata soggezione della TIA all’IVA, considerata l’inesistenza di un
    nesso diretto tra il servizio svolto e l’entità del prelievo.
    A tali importanti conclusioni è pervenuta la Corte Costituzionale con la sentenza n.............
    l'argomento è trattatao in un ottimo intervento di Valeria Fusconi sul commercialista telematico, alla pagina:
    http://www.commercialistatelematico....ra_tributo.pdf
    *****
    Mi permetto inoltre di segnalare che la stessa Valeria Fusconi ha predisposto un vero e proprio corso sull'applicazione dell'IVA nei vari casi degli enti locali. Il corso è veramente completo, sono trattati tutti ma proprio tutti i casi, si veda la pagina:
    Il commercialista Telematico - ENTI LOCALI

  2. #22
    alfredo da roma Guest

    Predefinito

    ecco appunto.
    Come da mio post precedente (che spiegava in dettaglio) nonché iniziale dell'intera discussione.


    «b) mancata soggezione della TIA all’IVA, considerata l’inesistenza di un
    nesso diretto tra il servizio svolto e l’entità del prelievo.»

    NIENTE DI PIU SBAGLIATO. Non è così!
    Infatti, si legge nella sentenza (pag. 3 e 4):
    c) l’obbligo del privato di pagare detta tariffa scaturisce, pertanto, da un fatto individuato direttamente dalla legge e non
    da un titolo contrattuale o da un fatto comunque fonte di un rapporto negoziale;
    d) inoltre, la tariffa prevede la copertura di costi (come ad esempio le spese di spazzamento delle strade) estranei alla logica della corrispondenza tra costi e benefici e riferibili, piuttosto, alla collettività;
    e) la tariffa, dunque, in considerazione della doverosità e del fondamento solidaristico della prestazione, va qualificata come “tassa”, cioè come una forma di finanziamento di un servizio pubblico attraverso l’imposizione dei relativi costi sull’area sociale che da tale servizio riceve, nel suo insieme, un beneficio.

    Ergo "l'entità del prelievo" non c'entra nulla!
    E' alla natura del prelievo che bisogna guardare e non alla sua entità che è ben altra cosa.

    qui la pronuncia
    Corte costituzionale della Repubblica italiana
    Ultima modifica di alfredo da roma; 22-09-09 alle 02:18 PM Motivo: doverosa precisazione

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 1 2 3

Discussioni Simili

  1. Contributi integrativi fondo previdenza e assistenza dipendenti del comune di roma
    Di Hraw nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-05-13, 10:43 AM
  2. il comune 'già sapeva' - TARSU
    Di fravi nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-12-10, 05:40 PM
  3. Mancata dichiarazione Ta.Ri. - Comune di Roma
    Di flier68 nel forum Enti Locali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-02-10, 02:28 PM
  4. esenzione ici ab.ne princ.le comune di Roma
    Di @barby nel forum Enti Locali
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-06-08, 02:05 PM
  5. Regolamento Tarsu comune di Acireale...
    Di Salvo nel forum Enti Locali
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 24-01-08, 04:12 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15