Il marito proprietario dell'immobile al 50% nel mese di maggio si separa dalla moglie alla quale viene affidata la casa coniugale. Nel mese di luglio il marito già separato acquista la titolarità dell'immobile al 100% dai propri cugini. Si hanno due ipotesi:
- la moglie paga il mese di maggio e giugno la TASI al 50% e dal mese di luglio la paga al 100%;
- la moglie paga dal mese di maggio la Tasi al 100% perché ha un diritto reale di abitazione da subito.
Quale pensate sia corretta? La prima? La seconda si sarebbe verificata solo se la moglie avesse avuto la contitolarità dell'immobile, o sbaglio? Mi ha fatto venire il dubbio un collega.