Ogni tanto qualche sentenza che induce il Legislatore Fiscale e non eccedere con manie di onnipotenza .....

La limitazione annuale di €500.000 per la compensazione dei crediti Iva, introdotta dall’art.34 della L. n.311/04 (Finanziaria 2005), è illegittima ed inefficace in quanto contrastante con l’art.8 dello Statuto del contribuente (L. n.212/00), che stabilisce come l’obbligazione tributaria possa essere estinta anche per compensazione, senza alcun limite quantitativo. A precisarlo è la Commissione Tributaria Regionale di Roma, con la sentenza n.183/20/09, depositata il 24 novembre 2009.