Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Correzione iva in compensazione

  1. #1
    viva69 è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    68

    Predefinito Correzione iva in compensazione

    Buongiorno,
    nel mese di febbraio 2010 ho presentato dichiarazione Iva autonoma, anno d'imposta 2009, con visto di conformità, con liquidazione a credito di euro 37.000.
    Tale credito è stato interamente utilizzato in compensazione con mod. F24 in data 17/03/2010.
    Oggi mi sono accorto che in detrazione Iva è stata registrata un fattura non della mia società in quanto intestata ad altra ragione sociale.
    La differenza è di circa euro 1.500.
    E' corretto fare una dichiarazione correttiva o integrativa?
    Devo riversare la differenza d'imposta con quale sanzione?
    C'è pericolo che con la correttiva o integrativa possano considerare non corretta la compensazione in quanto avvenuta prima della presentazione dell'ultima dichiarazione.
    Va rimesso il visto di conformità sulla correttiva o integrativa?
    Scusate le tante domande.
    Grazie.

  2. #2
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da viva69 Visualizza Messaggio
    Buongiorno,
    nel mese di febbraio 2010 ho presentato dichiarazione Iva autonoma, anno d'imposta 2009, con visto di conformità, con liquidazione a credito di euro 37.000.
    Tale credito è stato interamente utilizzato in compensazione con mod. F24 in data 17/03/2010.

    Oggi mi sono accorto che in detrazione Iva è stata registrata un fattura non della mia società in quanto intestata ad altra ragione sociale.
    La differenza è di circa euro 1.500.
    E' corretto fare una dichiarazione correttiva o integrativa?
    Devo riversare la differenza d'imposta con quale sanzione?
    C'è pericolo che con la correttiva o integrativa possano considerare non corretta la compensazione in quanto avvenuta prima della presentazione dell'ultima dichiarazione.
    Va rimesso il visto di conformità sulla correttiva o integrativa?
    Scusate le tante domande.
    Grazie.
    Attenzione alle nuove disposizioni!!!!

  3. #3
    sera78 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Catania
    Messaggi
    709

    Predefinito

    Riporto le slides con le indicazione dell'ADE sulle compensazioni, già pubblicate dal collega Contabile:
    http://www.studioserrao.it/Compensazioni.pdf

    Sei sicura che sia stata seguita tutta la procedura che richiede l'ADE????

  4. #4
    viva69 è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    68

    Predefinito

    Il credito in compensazione è stato utilizzato per pagare altri tributi. La delega si è chiusa a zero.
    Gli interrogativi restano.
    Ciao.

  5. #5
    viva69 è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    68

    Predefinito Ancora errata compensazione

    In riferimento al quesito, chiedo:
    E' corretto fare una dichiarazione correttiva o integrativa?
    Devo riversare la differenza d'imposta con quale sanzione?
    C'è pericolo che con la correttiva o integrativa possano considerare non corretta la compensazione in quanto avvenuta prima della presentazione dell'ultima dichiarazione?
    Va rimesso il visto di conformità sulla correttiva o integrativa?)))
    Premesso che leggendo circolari, risoluzioni e altra roba non ho trovato risposte esaudienti, è possibile che la sanzione per riversare la maggior IVA ammonta al 200% dell'importo?
    Saluti.

  6. #6
    iltributarista è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    661

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da viva69 Visualizza Messaggio
    In riferimento al quesito, chiedo:
    E' corretto fare una dichiarazione correttiva o integrativa?
    Devo riversare la differenza d'imposta con quale sanzione?
    C'è pericolo che con la correttiva o integrativa possano considerare non corretta la compensazione in quanto avvenuta prima della presentazione dell'ultima dichiarazione?
    Va rimesso il visto di conformità sulla correttiva o integrativa?)))
    Premesso che leggendo circolari, risoluzioni e altra roba non ho trovato risposte esaudienti, è possibile che la sanzione per riversare la maggior IVA ammonta al 200% dell'importo?
    Saluti.
    versa i 1500 euro di iva con ravvedimento dalla data della liquidazione periodica cui quel debito è maturato!
    fai una integrativa riportando il versamento su vh e sul vl: avevi 37mila euro di credito avrai cmq 37mila euro di credito quindi l'uso in f24 è corretto!
    mi sono incartato da solo o ... può andare
    "Le tasse si pagano quando qualcuno ce le chiede, ed è più probabile che lo faccia su quello che si vede." (Raffaello Lupi)

  7. #7
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,347

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da viva69 Visualizza Messaggio
    In riferimento al quesito, chiedo:
    E' corretto fare una dichiarazione correttiva o integrativa?
    Devo riversare la differenza d'imposta con quale sanzione?
    C'è pericolo che con la correttiva o integrativa possano considerare non corretta la compensazione in quanto avvenuta prima della presentazione dell'ultima dichiarazione?
    Va rimesso il visto di conformità sulla correttiva o integrativa?)))
    Premesso che leggendo circolari, risoluzioni e altra roba non ho trovato risposte esaudienti, è possibile che la sanzione per riversare la maggior IVA ammonta al 200% dell'importo?
    Saluti.
    Devi fare così: versare le 1500 €uro di Iva con Ravvedimento paganto 150 €uro di sanzione con codice 8904 (1/10 del 100%) e gli interessi del 1% con codice 1191.
    Poi presenti una dichiarazione integrativa inserendo nell'apposito rigo VL40 l'importo di 1500 €uro, in modo che il totale che andrai ad inserire nel quadro RX di Unico, o comunque il totale della dichiarazione IVA sia uguale all'importo che hai usato erroneamente in compensazione (modialità prevista dalla circolare 48/e del 76/6/2002).
    Non penso siano uscite disposizioni riguardo all'eventuale visto di conformità da mettere su questa seconda dichiarazione. Io non penso dovrebbe essere necessaria, puoi comunque aspettare perchè hai tempo fino a settembre del 2011 per la presentazione della dichiarazione integrativa

  8. #8
    iltributarista è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    661

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    Devi fare così: versare le 1500 €uro di Iva con Ravvedimento paganto 150 €uro di sanzione con codice 8904 (1/10 del 100%) e gli interessi del 1% con codice 1191.
    Poi presenti una dichiarazione integrativa inserendo nell'apposito rigo VL40 l'importo di 1500 €uro, in modo che il totale che andrai ad inserire nel quadro RX di Unico, o comunque il totale della dichiarazione IVA sia uguale all'importo che hai usato erroneamente in compensazione (modialità prevista dalla circolare 48/e del 76/6/2002).
    Non penso siano uscite disposizioni riguardo all'eventuale visto di conformità da mettere su questa seconda dichiarazione. Io non penso dovrebbe essere necessaria, puoi comunque aspettare perchè hai tempo fino a settembre del 2011 per la presentazione della dichiarazione integrativa
    ma perchè 1/10 del 100%: sarebbe un semplice ravvedimento!
    "Le tasse si pagano quando qualcuno ce le chiede, ed è più probabile che lo faccia su quello che si vede." (Raffaello Lupi)

  9. #9
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,347

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iltributarista Visualizza Messaggio
    ma perchè 1/10 del 100%: sarebbe un semplice ravvedimento!
    Secondo me non si tratta di un semplice ravvedimento, perchè la dichiarazione iva è già stata presentata. Per cui bisogna ravvedere non un mancato versamento ma bisogna fare riferimento alla specifica sanzione prevista per la compensazione in eccesso del credito iva (sanzione dal 100% al 200%). Pertanto 1/10 del minimo = 10%

  10. #10
    iltributarista è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    661

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    Secondo me non si tratta di un semplice ravvedimento, perchè la dichiarazione iva è già stata presentata. Per cui bisogna ravvedere non un mancato versamento ma bisogna fare riferimento alla specifica sanzione prevista per la compensazione in eccesso del credito iva (sanzione dal 100% al 200%). Pertanto 1/10 del minimo = 10%
    non mi porrei troppi problemi considerando che il ravvedimento è sempre possibile finche non sopravvengono accertamenti: peraltro hai ancora molto tempo per presentare l'integrativa ...
    "Le tasse si pagano quando qualcuno ce le chiede, ed è più probabile che lo faccia su quello che si vede." (Raffaello Lupi)

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Correzione IntraSTAT
    Di Vinny Gambini nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-04-10, 11:17 AM
  2. correzione DM o Uniemens
    Di soleluna2588 nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-04-10, 08:31 AM
  3. Correzione errore
    Di Cosimo nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-07-08, 09:40 AM
  4. correzione 730/2007
    Di cinzia2642 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-06-07, 07:55 AM
  5. correzione 730/2006
    Di nic nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-06-07, 06:34 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15