Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: compenso, mi pento.. e verso

  1. #1
    oldman è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    21

    Cool compenso, mi pento.. e verso

    saluti a tutti. mi è capitata una cosa fantozziana.
    Correva l'anno 2007, mese di luglio. Un mio cliente (medico di famiglia) decideva di versare entro la scadenza (allora proprogata al 09/07/2007, per soggetti con studi)le imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi.... ma di non versare l'IRAP. Avendo versato ingenti acconti durante il 2006 per il 2006, e non calcolando alcun saldo, il medico in questione andava a credito, e con esso compensava tutte le imposte, presentando F24 a zero (il 9/07/2007).
    Un mese dopo, l'8/08/2007, "pentito", decideva che "no!", aveva fatto male, calcolava l'imposta IRAP, versava con unico codice il saldo dovuto integrato di quanto aveva frettolosamente compensato il mese prima, con maggiorazione 0,40%.
    Esempio numerico:
    I acc. 2006 = 1.000
    II acc. 2006 = 1.000
    saldo = non dovuto, vado a credito di 2.000 (compenso altre imposte cod.3800/2006 euro 2.000)
    un mese dopo...
    saldo = calcolato, euro 200, verso con cod. 3800/2006 Euro 2.200 + 0,40% (e poi tutti i nuovi acconti dovuti)
    morale della favola: l'AdE ritiene che "il secondo versamento ha coperto un credito inesistente, andava eseguito con ravvedimento... ah no, non si poteva, beh allora iscriviamo direttamente a ruolo e la sanzioniamo al 30%".
    ma se tra il 9 luglio e l'8 agosto io sistemo tutto, rispetto l'ultima scadenza consentita (che poteva anche essere l'unica), non creo NESSUN danno all'erario, applico le dovute maggiorazioni su tutto quello che ho compensato a luglio... VI PARE CORRETTO l'atteggiamento dell'AdE?
    Grazie e buon lavoro a tutti

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da oldman Visualizza Messaggio
    morale della favola: l'AdE ritiene che "il secondo versamento ha coperto un credito inesistente, andava eseguito con ravvedimento... ah no, non si poteva, beh allora iscriviamo direttamente a ruolo e la sanzioniamo al 30%".
    ma se tra il 9 luglio e l'8 agosto io sistemo tutto, rispetto l'ultima scadenza consentita (che poteva anche essere l'unica), non creo NESSUN danno all'erario, applico le dovute maggiorazioni su tutto quello che ho compensato a luglio... VI PARE CORRETTO l'atteggiamento dell'AdE?
    Grazie e buon lavoro a tutti
    No, non lo è.

    Tra l'altro, questa storia del "credito inesistente" creerà un sacco di discussioni nelle commissioni tributarie perchè l'AdE come al solito ABUSERA' di una norma che è stata concepita per punire i furbi, e che inevitabilmente verrà storpiata nelle finalità.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Discussioni Simili

  1. trsferimento verso l' estero
    Di URBIS ET ORBIS nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-09-12, 01:22 PM
  2. debito verso amministratore
    Di studiodefino nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 21-07-09, 08:12 PM
  3. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 16-12-08, 11:40 AM
  4. Tassazione 10% verso dipendenti
    Di SILVIAFONTANA nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-10-08, 10:15 AM
  5. Fattura verso privati
    Di fabioand nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-05-08, 03:00 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15