Cartelle esattoriali pagate al supermarket o in tabaccheria
Entro la fine del 2010 i contribuenti avranno più canali per saldare i conti con lo stato
La cartella esattoriale si potrà pagare dal tabaccaio o al centro commerciale anche al sabato e alla domenica. Questa è la nuova frontiera della riscossione di imposte, contributi e multe, a seguito del protocollo d’intesa firmato il 20 luglio 2010 tra il ministero per la PA e l’Equitalia. Entro la fine del 2010, il pagamento della cartella potrà avvenire con un codice a barre che sarà prestampato sull’atto notificato al contribuente, il quale riceverà uno scontrino a titolo di garanzia dell’avvenuto versamento.

Fonte: Il Sole 24 Ore

................... e gli F24 continuano a essere on.line???? costringendo chi non ha dimestichezza con il computer a rivolgersi ad un professionista????
è tutto così ridicolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Buon Lavoro a tutti
Cris