Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Ravvedimento iva 2012 pagata con un tre giorni di ritardo

  1. #1
    ced1 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    58

    Predefinito Ravvedimento iva 2012 pagata con un tre giorni di ritardo

    Controllando la contabilità di un nostro cliente ci siamo accorti che ha pagato l'iva del mese di febbraio 2012 non il 16 marzo 2012 (venerdì) ma il 19 marzo 2012 (lunedì). Vorrei fargli fare il ravvedimento alla prima data utile, ma ho dei dubbi sul metodo.
    La sanzione da applicare credo sia del 3,75 %, visto che ha pagato con solo tre giorni di calendario di ritardo ma la sanzione verrà versata solo nei prossimi giorni.
    Gli interessi vanno calcolati per i soli tre giorni o dal 16 marzo 2012 ad oggi? L'importo dell'iva versata in ritardo è consistente quindi calcolare gli interessi in un modo o nell'altro comporterebbe delle differenze abbastanza rilevanti.
    Grazie.

  2. #2
    ced1 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    58

    Predefinito

    Sperando di essere utile a qualcuno che abbia avuto il mio stesso dubbio vi giro la risposta che mi ha datto l'Agenzia delle Entrate.

    Testo risposta:
    Gentile contribuente, l'omesso o insufficiente versamento delle imposte può essere regolarizzato, a norma dell'art. 13 del D. Lgs. 472/1997, eseguendo spontaneamente il pagamento dell'imposta dovuta, degli interessi moratori e della sanzione ridotta. Si precisa che il c.d. ravvedimento operoso si perfeziona solo dopo che sono stati eseguiti tutti gli adempimenti richiesti dalla legge; in mancanza anche di uno solo di essi, versamento a titolo d'imposta, interessi o sanzione, il ravvedimento non è valido. Pertanto, se l'imposta viene versata entro 3 giorni dalla sua naturale scadenza ma la sanzione viene corrisposta entro il più ampio termine di un anno, ma comunque entro il termine di presentazione della dichiarazione cui i versamenti da sanare si riferiscono, essa sarà ridotta al 3,75 per cento (1/8 del 30 per cento), mentre gli interessi andranno calcolati, sulla base del tasso legale del 2,5% annuo, dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere eseguito a quello in cui è stata versata l'imposta. Cordiali saluti

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Gli interessi maturano dal giorno successivo alla scadenza del tributo a quello in cui tale tributo è versato.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Discussioni Simili

  1. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 25-09-12, 07:49 AM
  2. Cud 2012 - Giorni da lavoro dipendente
    Di Giovannim nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-07-12, 01:51 PM
  3. ritenuta acconto 2011n pagata in ritardo
    Di conslavoro nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-03-12, 04:39 PM
  4. Rata pagata in ritardo
    Di maurichi nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-12-11, 06:49 PM
  5. avviso bonario: rata pagata in ritardo
    Di moreno nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23-03-11, 08:53 AM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15