Salve a tutti! Chiedo un vostro aiuto per risolvere un problema di cui nč io, nč l'Agenzia delle Entrate di Messina (!?!) riusciamo a venire a capo.
Una ditta individuale, ha beneficiato nel mese di aprile 2014 di un credito di imposta di circa 22mila euro in quanto ubicata in una ZFU del Comune di Messina. Nel mese di maggio, l'agenzia delle entrate (Risoluzione 65/E) pubblica i codici tributo (Z128 per il comune di Messina) e le modalitā per accedere al credito, specificandone l'utilizzo in compensazione mediante F24 inviato esclusivamente attraverso Entratel.
Il 20 di Agosto scorso, utilizzo parte del credito concesso (poco meno di 15mila euro) per pagare con F24 a compenzazione (a zero) il saldo e il primo acconto irpef-inps-irap e il sistema di restituisce regolarmente ricevuta di avvenuto pagamento.
Lo scorso 1 di dicembre, effettuo la stessa identica operazione per compensare il secondo acconto (circa 7mila euro) ma il sistema mi risponde cosė, SCARTANDO IL PAGAMENTO, nonostante un credito residuo di circa 800 euro!!!

Importo versamento : 0,00
Esito controllo dei crediti agevolativi utilizzati in compensazione:
NON SUPERATO PAGAMENTO SCARTATO
IL PAGAMENTO TELEMATICO E' DA CONSIDERARE NON EFFETTUATO
Si elencano di seguito i motivi di scarto, relativi al codice fiscale
intestatario del credito G**M**70*57***V
Codice tributo credito agevolativo: Z128 Anno rif: 0000
Credito utilizzato in compensazione maggiore del credito residuo
Protocollo istanza di concessione del credito: 201400000***
Importo credito concesso/residuo (A): 0,00
Importo credito prenotato/utilizzato in F24 (B): 14.919,77
Importo credito residuo utilizzabile in F24 (A-B): 0,00

L'Agenzia delle Entrate di Messina, non č riuscita a darmi una spiegazione plausibile.
Mi chiedo, e vi chiedo, se avverso il RIGETTO del modello F24 č possibile proprorre reclamo e soprattutto A CHI.
Grazie per l'aiuto.
Buona serata a tutti!