Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Ravvedimento Iva periodica

  1. #1
    zbozzige è offline Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    82

    Predefinito Ravvedimento Iva periodica

    Buongiorno,
    mi sorge un dubbio al quale non riesco a dare risposta.
    In caso di ravvedimento di Iva periodica è applicabile il nuovo ravvedimento lungo quindi con la possibilità di pagare anche a distanza di anni, applicando le sanzioni ridotte? Mi sorge questo dubbio soprattutto alla luce della circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 42 del 12/10/2016 che dice " Al riguardo, si osserva che, l'omesso versamento dell'IVA a debito risultante dalla liquidazione periodica rappresenta una violazione ravvedibile entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno di commissione della violazione, ai sensi della lettera b) dell’articolo 13 del d.lgs. n. 472 del 1997. In particolare - fermo restando il versamento dell’imposta dovuta e degli interessi entro il termine per la presentazione della dichiarazione IVA relativa all'anno nel corso del quale è stato omesso il versamento periodico - è ammesso il versamento della sanzione del 3,75 per cento dell'importo non versato, pari ad un ottavo del 30 per cento previsto dall'articolo 13, comma 1, del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 471.".
    Mi chiedo, se io decido oggi di pagare l'Iva di febbraio 2015 (contribuente con liquidazione mensile) lo posso fare, applicando la sanzione ridotta, o debbo per forza attendere la liquidazione della sanzione da parte dell'Agenzia? Mi pare assurda questa limitazione...
    Vi ringrazio per i chiarimenti che saprete darmi.

  2. #2
    aspinillo è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Salerno
    Messaggi
    265

    Predefinito

    Lo puoi fare certamente!

    Inviato dal mio HUAWEI Y550-L01 utilizzando Tapatalk

  3. #3
    zbozzige è offline Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    82

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aspinillo Visualizza Messaggio
    Lo puoi fare certamente!

    Inviato dal mio HUAWEI Y550-L01 utilizzando Tapatalk
    Grazie mille.
    Quindi ritieni che l'interpretazione ferrea esposta dall'Agenzia sulla circolare sia una forzatura?

    Per come la vedo io, quanto stabilito nella circolare tarperebbe le ali al ravvedimento lungo (che aveva e ha come obiettivo l'autodenuncia da parte del contribuente in cambio di un premio)...

  4. #4
    Antonio70 è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    83

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da zbozzige Visualizza Messaggio
    Grazie mille.
    Quindi ritieni che l'interpretazione ferrea esposta dall'Agenzia sulla circolare sia una forzatura?

    Per come la vedo io, quanto stabilito nella circolare tarperebbe le ali al ravvedimento lungo (che aveva e ha come obiettivo l'autodenuncia da parte del contribuente in cambio di un premio)...
    L'indicazione data dall'Agenzia delle Entrate nella circolare deve essere vista in relazione alla questione sollevata nella stessa circolare (punto 4.3): "È stato chiesto di chiarire se un omesso versamento IVA periodico (ad esempio, 10.000 euro) possa essere regolarizzato, ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, mediante compensazione con il credito IVA emergente
    dalle liquidazioni periodiche successive." Nella circolare è scritto che è possibile utilizzare, per effettuare il ravvedimento, in compensazione, quando ne ricorrano i presupposti, il credito Iva trimestrale, previa presentazione dell'istanza Iva Tr. Il credito trimestrale può essere compensato finché non viene presentata la relativa dichiarazione annuale in cui il credito trimestrale non utlizzato si rigenera, diventando credito annuale. Ecco perché non è più possibile effettuare il raveddimento (tramite compensazione del credito infrannuale) dopo la presentazione della dichiarazione annuale. Nel tuo caso potevi utilizzare il credito trimestrale maturato in uno dei tre trimestri 2015 per effettuare il ravvedimento del periodico Iva 6002/2015 fino alla data di presentazione della dichiarazione IVA 2016 (per il 2015) in cui il credito infrannuale 2015 viene rigenerato come credito annuale 2015. Ecco perché l'applicazione della sanzione al 3,75%. Al di fuori di questa ipotesi puoi sempre ravvedere anche oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno di commissione della violazione, ai sensi delle lettere b-bis) e b-ter) dell’art. 13 del d.lgs. n. 472 del 1997.

  5. #5
    zbozzige è offline Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    82

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antonio70 Visualizza Messaggio
    L'indicazione data dall'Agenzia delle Entrate nella circolare deve essere vista in relazione alla questione sollevata nella stessa circolare (punto 4.3): "È stato chiesto di chiarire se un omesso versamento IVA periodico (ad esempio, 10.000 euro) possa essere regolarizzato, ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 18 dicembre 1997, n. 472, mediante compensazione con il credito IVA emergente
    dalle liquidazioni periodiche successive." Nella circolare è scritto che è possibile utilizzare, per effettuare il ravvedimento, in compensazione, quando ne ricorrano i presupposti, il credito Iva trimestrale, previa presentazione dell'istanza Iva Tr. Il credito trimestrale può essere compensato finché non viene presentata la relativa dichiarazione annuale in cui il credito trimestrale non utlizzato si rigenera, diventando credito annuale. Ecco perché non è più possibile effettuare il raveddimento (tramite compensazione del credito infrannuale) dopo la presentazione della dichiarazione annuale. Nel tuo caso potevi utilizzare il credito trimestrale maturato in uno dei tre trimestri 2015 per effettuare il ravvedimento del periodico Iva 6002/2015 fino alla data di presentazione della dichiarazione IVA 2016 (per il 2015) in cui il credito infrannuale 2015 viene rigenerato come credito annuale 2015. Ecco perché l'applicazione della sanzione al 3,75%. Al di fuori di questa ipotesi puoi sempre ravvedere anche oltre il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno di commissione della violazione, ai sensi delle lettere b-bis) e b-ter) dell’art. 13 del d.lgs. n. 472 del 1997.
    La ringrazio, in ritardo, per la puntuale risposta.

Discussioni Simili

  1. dichiarazione iva periodica?
    Di vincenzo.mina nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-12-11, 04:24 PM
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07-07-11, 04:17 PM
  3. liquidazione iva periodica
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-05-11, 11:40 PM
  4. Dichiarazione IVA periodica ?
    Di ST2010 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-03-10, 12:27 PM
  5. liqudazione periodica iva
    Di imperatore nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-02-08, 01:26 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15